EndlessPain

                                                                           Chronicles of Death

                                                                           Nadir Music

                                                                          www.endlesspain.it

 

 

 

Dieci anni di Metal estremo conducono gli EndlessPain a questo “Chronicles of Death”, sintesi omogenea  di Thrash e Death: mentre il primo rappresenta il linguaggio originario del gruppo, il secondo è stato assimilato più di recente ed ora manifesta una certa preponderanza nella formula musicale proposta.

La virata verso sonorità Death è merito innanzitutto del singer, che predilige un growl molto espressivo, corposo, dal timbro cupo; è lui, insieme all’incredibile nuovo batterista, un “freak of nature” ipertecnico per velocità e complessità dei ritmi, ad imprimere una netta caratterizzazione Death alle song, mentre le chitarre ed il basso, pur esibendosi a volte in riff pesanti e lenti di stampo quasi Doom, restano in prevalenza ancorati al Thrash, costituendo una sorta di solido contraltare alle componenti più estreme.

In linea generale, è difficile trovare un brano davvero non riuscito; forse quello che si può osservare in essi è la mancanza di una personalità spiccata, la scelta di restare ancorati al sicuro riferimento dei grandi nomi del panorama Death/Thrash come Necrodeath, Slayer e naturalmente Kreator (“Endless Pain” è infatti anche il titolo del primo album dei Kreator, Anno Domini 1985), senza osare una sperimentazione più ardita. Ma pur restando nell’alveo del già noto gli EndlessPain confezionano un album ispirato, compositivamente solido ed eseguito da musicisti in stato di grazia, con alcuni brani davvero riusciti, “…In Cold Blood” per primo. Detto questo, se vi aspettate un album capace di innovare un linguaggio ormai da tempo sofferente di stereotipi piuttosto rigidi, “Chronicles of Death” non soddisferà purtroppo il vostro bisogno di rinnovamento .

 

 RosaVelata

  

01. Chronicles Of Death (Intro)

02. The Ascents Of Golgotha

03. Atrocity

04. Trespassing The Shores Of Evil

05. The Prophet

06. Dead End Nightmare Special Guest Trevor (Sadist)

07....In Cold Blood

08. Slaughter For The Legacy

09. Memories Of The Monster

10. Death Comes Ripping

11. Triple Murder

 

Hate - Vocals

Beppe - Guitars

Ste - Guitars

Enrico - Bass

Fuso - Drums

 

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione