Screaming Eyes

                                                   Still Breathing

                                                  Autoprodotto

                                                  www.myspace.com/screamingeyeshxc

 

 

Non so quante volte mi vedo costretto a ribadire il concetto che un certo tipo di metal proprio non riesco a digerirlo .È solo una questione di gusto personale di cui spero perdoniate il limite che  mi riconosco ed essendo un recensore certo questo non gioca a mio favore rispetto a coloro che invece credono in questo genere.Ascoltando le tre canzoni presenti in questo mini cd posso però dire è che la band è molto preparata e soprattutto nel primo pezzo mi piace molto il fatto che le ritmiche siano così serrate favorendo il lavoro “ingrato che svolge alla perfezione Bruno alla voce.

Quello che io penso che non vada in questo genere è  il limite che un cantante si trova a dover affrontare riguardo le coloriture che invece un cantante “nornale” ha a disposizione ,ed è qui a mio avviso il cruccio che mi prende ogni mi imbatto in un gruppo come gli Screaming Eyes purtroppo dopo un po’ la monotonia prende il sopravvento (ma questo è dovuto al fatto che il cantato essendo più o meno tutto uguale non ha sbocchi melodici) ed è difficile arrivare a concludere l’ascolto io l’ho fatto per dovizia personale ma credetemi è stata un impresa.

Questo però non vuol dire che i cantanti diciamo così normali non si imbattano a volte in prestazioni a dir poco discutibili ed è capitato spesso dover ammettere la scadente prova vocale .Il prodotto finale bisogna riconoscere che è ben confezionato e la produzione è davvero buona peccato che il growl non incontri il mio favore .

PS

Scusate se mi permetto questa disgressione ma se andate a scuola di canto vi renderete conto che in pratica non esiste un insegnante di growl e quindi spesso e volentieri gli artisti che si cimentano in questa pratica rischiano a loro insaputa di perdere la voce in quanto  il growl non è una tecnica naturale ma un po’ forzata e si potrebbe incappare in un danno irrimediabile alla corde vocali per cui come vocalità è anche pericolosa da affrontare senza una preparazione adeguata .

Stefano Bonelli   

 

01.Last Poet's Bet

02.Everlasting Farewell

03.Still Breathing

 

Bruno - Vocals

Mattia - Guitar

Amedeo - Guitars

Mattia - Drums

 

Andrea - Bass

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione