Gecko's Tear Primati

on .

 

 

 

 

 

Per chi non lo sapesse, sotto il nome di Gecko's Tear si nasconde una promettente band napoletana che oltre 10 anni fa spuntò dal nulla con un demo dalla copertina incredibile e con  un titolo altrettanto incredibile (http://media4.picsearch.com/is?XI8dgUwsU47ieOyUdDfy5wEmpev08kljGL2wWAEw7uk&height=160) 

Questa band ha un "leader", Claudio Mirone, con delle idee assolutamente originali ed è animato da uno spirito di intraprendenza al di fuori dal comune. Oggi abbiamo l'opportunità di poter fare quattro chiacchiere con lui. 

Claudio, dopo il demo di cui ho già parlato, siete stati presi sotto contratto dalla Kaliphonia Records e siete venuti finalmente alla ribalta sul mercato nazionale ed internazionale con il vostro vero debut album, "Contradiction". Purtroppo, contrariamente al demo, cantato in italiano, quel primo lavoro è tutto cantato in lingua inglese. E' stata una vostra scelta o è stata dettata da regole commerciali della label? Quanto ha influito per voi questa scelta? 

C.M. :

I primi pezzi nacquero in italiano, ma ben presto ritenni che, visto che ci rivolgevamo ad un pubblico prevalentemente straniero, l'inglese sarebbe stato più adatto. Quindi finì di comporre l'album in inglese e tradussi "ombelico" ("belly botton"), "sulle ali" ("on the wings") e "swingie" ("bourgeois").Poi, dopo l'uscita del disco in inglese, suonammo in Germania ed in Polonia e ci chiesero sempre di suonare le versioni in italiano, quindi da lì decisi di continuare a scrivere solo in italiano.

Ci furono delle ingerenze del produttore, ma la decisione la presi io. Non so quanto possa avere influito. Con i "se" e con i "ma" la storia non si fa :)Comunque il primo disco andò benino per essere un album di debutto, sopratutto all'estero (USA e Giappone). 

Il vostro genere è influenzato da notevoli band , le più disparate, il tutto amalgamato in un meltin' pot scoppiettante e di presa immediata sull'ascoltatore, anche il più distratto. Ci vuoi illustrare questo processo che ha portato alla fine questi risultati così entusiasmanti come è iniziato, come è andato avanti e come pensi possa portare in futuro? 

C.M. : 

A me come persona piacciono cose diverse molto diverse tra di loro: sono un tipo da 6 in tutte le materie :)Questa cosa si ripercuote sulla musica: mi piace musica molto diversa, generalmente poco commerciale. Ma esiste un animo prettamente pop, che è il motivo per cui mi interessai alla musica da piccolo. I dischi in vinile di mio fratello di elton john, michael jackson e paul mc cartney devono avere avuto un influsso più profondo di quanto io possa mai aver ammesso...

...e poi vennero i Queen e i Dream Theater, e lì mi si aprì un mondo che mi permise di capire gli Area, Frank Zappa e i King Crimson. E poi arrivò anche il jazz e le avanguardie, che mi hanno sempre affascinato.Del futuro non so cosa dire.

Tu sei un pò, il leader, il "collante" della vostra line-up, però questa è stata vittima di cambiamenti a causa di impegni di lavoro per molti di voi che ora si trovano fuori i confini nazionali. Ci vuoi illustrare come, nel corso degli anni, la band ha mutato i suoi componenti, ma soprattutto come tale metamorfosi, ripetutasi più volte, non ha influenzato più di tanto il sound e il vostro stile così unico e originale?

C.M.  

Ripercorrere tutte le line up sarebbe impossibile. I pezzi sono miei, ma i musicisti con cui ho suonato sono stati straordinari: riuscivano sempre a starmi dietro se volevo che suonassero una cosa specifica, e poi scorrazzavano liberi di sperimentare nelle parti in cui era più opportuno farlo. Io non sono mai stato un musicista abbastanza valido da suonare cose degli altri, ammiro molto chi ne è capace.

 Sono passati ben 10 anni dal vostro primo album, è da poco uscito "Primati", finalmente questo cantato in italiano. Come mai tutto questo tempo?

 C.M. : 

gli impegni della vita per chi fa musica indipendente possono portare via molte cose.

"Primati" è un concept album? di cosa parla? Certe volta pare che l'ascoltatore abbia ben presente le tematiche, ma proprio quando sembra di aver capito di cosa parla ogni singolo brano, ecco che la chiave di lettura "sfugge" , come un geco, spiazzando l'ascoltatore. Puoi dirci qualcosa tu?

C.M. :

 Il disco parla di stati d'animo entro cui chiunque si può trovare.Primati come quelli raggiunti, o come qualcosa da cui proveniamo.Ascolti una canzone e ti immedesimi in quello che ascolti, quasi ti ci adagi.Poi improvvisamente la musica cambia completamente.

 Ma quante volte nella vita ci sono cambiamenti? 

Prima ci si abitua, meglio è. 

Questo album come sarà distribuito? da quale etichetta è stato stampato?

 C.M. : 

L'album è autoprodotto da me e distribuito dal vecchio amico Marcello Marinone di Altrock.it

Avete intenzione di promuoverlo in tour? 

C.M. : 

Si, ci stiamo lavorando su, ma è ancora presto.

Se volessi far capire tu ai nostri lettori il sound particolare dei Gecko's Tear, come lo definiresti?

C.M.:

Gli urlerei "FASTIDIOOOO!!!" mimando headbanging ed air guitar.O mi denuncia o compra il disco.In alternativa gli parlo per 3 minuti di quanto sia adorabile lo struzzo, sempre vittima di pregiudizi. Con approfondimento psicologico della situazione emozionale dello struzzo.E poi, a sorpresa, gli faccio ascoltare la mia canzone "struzzo". 

Hai già nel cassetto dei brani nuovi per un nuovo lavoro? 

C.M. : 

Ho qualcosina, ma tutto ancora troppo embrionale.

La vostra band è molto presente sul web, puoi dirci come poter far "assaggiare" la vostra musica ai nostri lettori che dopo aver letto questa intervista di sicuro di saranno incuriositi di ascoltarvi? 

C.M. :

 Il disco "Primati" è su spotify:

https://play.spotify.com/artist/6aQByqvzdRBaAwEq2IjFg5

google play:

https://play.google.com/store/music/album/Gecko_s_Tear_Primati?id=B3w5i5la62quabut3fv7hos7pw4&hl=en

e cdbaby:

http://www.cdbaby.com/cd/geckostear?_ga=1.11472180.1800588914.1461758927

Nel canale youtube "Gecko's Tube" si trovano una serie di video live nostri, uniti a qualche cover mia e altri progetti strani :)

https://www.youtube.com/user/Petruccino

Per acquistare il CD Audio questo è il link di Altrock:

http://www.altrock.it/?wpsc-product=primati

Ti ringrazio per la gentile collaborazione e attendiamo nuove buone notizie!

Grazie a te! Sarai il primo a saperlo, Giovanni! :) 

 

A cura di Giovanni Turco  

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione