Kantiere Kairòs 

                                                                      Il soffio

                                                                      Autoproduzione

                                                                      www.kantierekairos.com

 

 

Kantiere Kairòs è una nuova  band che si affaccia per la prima volta su un mercato discografico che come sappiamo si deve considerare di nicchia soprattutto perché se è vero che esistono artisti in Italia che fanno christian music, è anche vero  che non tutti sono in grado di mostrarsi al meglio e solo ultimamente le cose stanno leggermente migliorando ,ed è quindi con piacere che voglio presentarvi questo disco  che si intitola “Il Soffio”.Già dal titolo si percepisce che il tema principale del lavoro  è Dio o comunque si voglia interpretarlo si può anche dire  che il soffio  è quella cosa che Dio fa per dare vita.

Il monicker della band Kantiere Kairòs,(dove per Kairòs s’intende  “momento propizio” o “tempo di grazia”,dal greco. )Quindi a tutti gli effetti la band è un cantiere del momento propizio un modo diverso  di poter ascoltare un linguaggio diverso nella musica.

Certo è che i K.K .hanno avuto  per il lancio del loro lòavoro un battage pubblicitario degno dei più grandi artisti italiani, essendo  il loro esordio discografico presente nei maggiori social network e piattaforme digitali.

Sebbene ascoltando il disco ci si accorga di un certo tipo di lavoro che è stato fatto come se tutto lo sforzo compiuto sia mirato ad un target giovanile , ma sappiamo che questo messaggio essendo universale è valido per tutte le età , la buona notizia è che ci si può convertire anche in età avanzata.

Musicalmente il gruppo ci fornisce una prova maiuscola e mostra di trovarsi a suo ad affrontare tematiche serie come quelle della fede riuscendo nell’impresa dicendo cose davvero significative ,e tutto il disco respira di questo soffio (che è la presenza di Dio nella loro e nella nostra vita) .

Le canzoni che fanno parte del cd sono quanto mai varie  ed un valido songwriting permette un ascolto fluido  e senza particolari cali di tono, anzi se vogliamo sebbene  il disco in questione non sia di quelli che crescono progressivamente vive di momenti forti ed esaltanti  e di momenti normali.Ad esempio la canzone d’apertura Mio re  sancisce se  ce ne fosse  bisogno la regalità del nostro Signore per  un inizio davvero  forte .

Andando avanti  nel cd ci  imbattiamo in “Stella” canone toccante che descrive la nostra Signora  in tutti  i suoi titoli un po’ come quando  alla fine del rosario ci sono le litanie mariane (per me stupende) “Io Confesso”invece mostra  un certo coraggio da parte dei nostri ,  nel confessare  non i peccati( perché quelli poi avrebbero bisogno dell’assoluzione  che ovviamente non potremmo dare noi), è piuttosto  una sorta di bisogno nel voler rivelare se stessi nella voglia imperante di essere  il più sinceri possibile .

La title track  è una canzone stupenda ,questa bisogna riconoscerlo  uno dei momenti alti di questo lavoro che fa crescere il livello della christian music in Italia  e credetemi ce ne proprio bisogno magistrale  in questo caso esecuzione vocale.

Alla fine di questo  percorso musicale spirituale, non poteva mancare un sentito ringraziamento per ciò che Dio ha fatto nella vita ma questo senso di riconoscenza che è innato in tutti noi, ci fa appunto riconoscere il volto di Dio in ognuno di noi .

In conclusione un ottimo lavoro ben fatto con il giusto piglio professionale da parte di una band i Kantiere  Kairòs che in questo approccio ci hanno fatto capire che è possibile fare christian music di un certo livello abbandonando per sempre le scontatezze di chi magari si vuole avventirare  in un campo di non facile fruibilità .

 

Stefano Bonelli 

  

01.  Mio Re

02.  La Tua Volontà

03.  Liberami

04.  Galilea

05.  Stella

06.  Cemento Armato

07.  Il Soffio

08.  Dignitosa

09.  Cuore Sacro

10.  Io Confesso

11.  Il Pozzo

12.  Toccami il Cuore

13.  Grazie

14.  In Ogni Volto   

Antonello Armieri - voce e chitarra acustica

Giuseppe Di Nardo – chitarrista

Gabriele Di Nardo - batteria

Davide Capitano  - basso

Roberto Sasso - tastiere

 Luigi Vizza - chitarre

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione