MarcOn Sound

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VENEZIA, 8 LUGLIO.MarcOn Sound è il nuovo festival dell’estate veneta che in tre serate uniche e trasversali animerà piazza del Mercato di Marcon (VE) nell’ultimo weekend di luglio, dal 24 al 26. Spaziando tra i generi, con una particolare attenzione alla scena indipendente della regione, la musica non sarà la sola protagonista di MarcOn Sound. Largo, quindi, anche a collettivi, editoria, arte ed esposizioni.

Si parte venerdì 24 luglio con le sonorità ska, reggae e drum ’n’ bass di Catch a Fyah, Waterproof e Atom Tanks. Il fiore all’occhiello del festival sarà la serata di sabato 25 luglio: Epì festival porterà sul palco di Marcon band, artisti, etichette e collettivi made in Veneto. Gran finale domenica 26 luglio, una pura e semplice festa con i live di Los Massadores e Fiaska.

 

·       Venerdì 24 LUGLIO dalle 18.30

MARCON REGGAE SOUND

La prima serata è dedicata alle sonorità reggae, ska e drum'n'bass. Un viaggio “in levare” nel cuore di ritmi coinvolgenti, tra storia della musica e sperimentazione. La piazza diventerà il luogo ideale per accogliere, fin dal tardo pomeriggio, ogni appassionato di musica, arte e buon cibo.

Catch a Fyah (Reggae Dub Style)

Il gruppo di Pordenone propone musica che spazia dal Reggae roots, alla dub, passando per la dancehall e rocksteady. La giovane band è stata in grado di fondere gli stili di riferimento di ogni singolo componente, dando vita a qualcosa di unico che dalle terre friulane sta contaminando molti appassionati del genere.

Waterproof (Didgeridoo Drum'n'bass)

Drum and Bass? Dubstep? Techno? Jazz? Free Jazz? Funky? Jungle? Sperimentazione pura, selvaggia, sanguigna, istintiva. Questo sono i Waterproof. Il didgeridoo, la batteria e il contrabbasso sono la spina dorsale del gruppo assieme ai sequencer, i campionatori e i live electronics.

The Atom Tanks (Ska Punk)

Non solo ska. Il gruppo nasce con l'intento di reinventare il genere, intrecciandosi con altre contaminazioni, sia a livello musicale che a livello di costruzione dei testi, generalmente definibili di “impegno sociale”.

L'apertura totale del gruppo, in tutti i fronti del momento compositivo, fanno sì che il risultato finale sia una band che si incontra e si scontra con il pubblico, proponendo un live in cui strumenti a fiato, ritmiche ska e testi di rilievo, offrono un'esperienza travolgente.

 

·       Sabato 25 LUGLIO dalle 17

MARCON ROCK SOUND | EPì FESTIVAL

Eπì | EPì FESTIVAL è un evento artistico e musicale gratuito. Una serata di musica, cultura ed espressioni che darà spazio ad artisti, band e realtà dell'underground regionale, durante la quale saranno protagoniste le principali etichette discografiche indipendenti e i collettivi musicali e artistici che hanno dato e stanno dando lustro a livello nazionale all'industria discografica, dell'editoria e dell'arte; ognuno di essi avrà uno spazio a disposizione nel quale presentarsi e proporre merchandise, ricreando un'isola felice in cui trovare ciò che di più bello è stato, viene e verrà proposto da queste realtà. È un'iniziativa che coinvolgerà realtà provenienti dall'intera regione. Musica, editoria, collettivi artistici, dieci etichette indipendenti, ma anche presentazione di libri e riviste, live painting e printing, esposizioni artistiche.  L'evento è organizzato in collaborazione con VENETO FACTORY (www.venetofactory.com) e con la partecipazione di Lahar Magazine, Myau Zine, D'Artefatti, Treviso Comic Book Festival, Nervi Edizioni, Small Caps, Cineforum Labirinto, Self e Francesco Bommartini (“Fuori dalla Riserva Indipendente” e “Riserva Indipendente”).

 

Dalle 18 si esibiranno sul palco i rappresentanti delle più importanti etichette indipendenti venete.

LUCERTULAS (MacinaDischi)

In origine Superlucertulas, nascono nel 2003 a Venezia come trio noise-rock. Già autori di tre album (“Homo Volans”, 2004; “Tragol de Rova”, 2007, registrato con Giulio Favero; “The Brawl”, 2010), proseguono imperterriti sulla strada del rock più urticante nonostante i cambiamenti di formazione, ora: Federico Aggio (Vocals/bass), Chris Zandonella (Guitar), Luca Bottigliero (Drums/Vocals), Elvis Marangon (Live guitar).
VALENTINA DORME (Lavorare Stanca)

Il gruppo nasce nel 1992, ma è a fine del ‘93 che pubblica il primo demotape, “Leggero Anticipo”, 8 brani in sole 200 copie. L’anno successivo gli farà seguito il secondo nastro autoprodotto, “Iena qualsiasi”, 10 canzoni e circa 300 copie. Il riscontro di pubblico e critica, arriva massivo con la pubblicazione di “Capelli Rame” (2002) per Fosbury Recors, etichetta indipendente, di cui sono parte fondante, continuando a pubblicare album fino al 2015, in cui esce il quarto disco ufficiale: “La estinzione naturale di tutte le cose” (Lavorarestanca/Audioglobe), Registrato e co-prodotto da Ivan Antonio Rossi, arrangiamenti di fiati e archi a cura di Fabio de Min.
I Valentina Dorme sono: Mario Pigozzo Favero (testi, chitarra, voce), Paolo Carraro (chitarra), mario Gentili (basso), Massimiliano Bredariol (batteria).

GRIMOON (Macaco Records)

Gli italo-francesi Grimoon nascono alla fine del 2003 come progetto musicale e video. Compongono canzoni che danno vita a cortometraggi da loro realizzati. Dal vivo, ogni canzone è accompagnata da piccole storie visive, creando così una sorta di concerto-cinema. All'EPì Festival continuano il loro lungo tour per la promozione del loro “Vers la lune”, complesso progetto musicale uscito nel 2015, che vede l'esaltazione dello stile dei Grimoon fondersi con un progetto video che accompagna il disco e ogni singolo live.

MONDO NAIF (Dischi Bervisti)

La formazione attuale nasce nell’aprile del 2008 a Monaco, dove Stefano (basso e voce) e Tex (chitarra) arruolano Carlo (batteria) nel loro progetto. Nel 2009 realizzano il primo demo autoprodotto e omonimo. Essere sotterraneo, primo disco del trio trevigiano, è stato registrato al Go Down Studio (FC) e distribuito da Go Down Records. “Turbolento” è il loro secondo album. Il suono ruvido e roccioso delle chitarre si risolve in mari di quiete. I testi richiamano le atmosfere oniriche dell’allucinazione affrontando i temi del sogno lucido, dell’abisso e della negazione, in un disco che è perchè vuole essere duale. Prodotto, registrato e miscelato presso il GrooveStudio di Casale Sul Sile (TV) da Capitan Tommaso Mantelli, il lavoro è impreziosito dalla partecipazione di Sergio Zags Pomante (Captain Mantell), Nicola Manzan (BolognaViolenta, ITDO, Baustelle) Alberto Piccolo (Glincolti).
Si tratta di una delle più interessanti band di quell'immensa “nuvola stoner” che sta nascendo in regione.

PIETRO BERSELLI (Dischi Sotterranei | Dischi Soviet Studio)

Il progetto solista di Berselli, bresciano d’origine e padovano d’adozione, nasce nel 2014. L’intenzione fondamentale è quella di scrivere canzoni dove ciò che conta è la ricerca del suono, anche attraverso il testo. Il suono delle parole, infatti, è basilare quanto il loro significato e deve essere concepito allo stesso modo di ogni altra parte della canzone. Il risultato è un cantautorato dalle sonorità post rock che con disillusa amarezza racconta situazioni, circostanze, momenti. La formazione si completa con Edoardo Della Bitta alla chitarra, Roberto Obici alla batteria, Marco Sorgato al basso e lo stesso Pietro Berselli alla voce, il quale esegue alla chitarra brani strumentali da solo. “Debole (Senza Regole)” è il primo EP, un lavoro registrato in solitario, senza band, solo chitarra elettrica, voce e qualche timpano. All'EPì Festival sarà presente con l'intera band.

ZABRISKY (Shyrec)

Elegante band pop rock, indie da prima che questa parola perdesse completamente senso, gli Zabrisky suonano dalla seconda metà degli anni novanta, hanno dato alle stampe una manciata di demo autoprodotti, un ep, tre full length, onorando i palchi dei club più prestigiosi di tutta Italia (e non solo), condividendoli con innumerevoli artisti internazionali, diventando di diritto icona e punto di riferimento per l’underground musicale del nord est. Sul palco si esprimono con un ampio, caldo e ruvido spettro di sonorità che sfiora il garage, passando in pieno per la via neopsichedelica.

 

·       Domenica 26 LUGLIO dalle 18.30

MARCON HAPPY SOUND

Questa sarà la serata di chiusura della prima edizione del MarcOn Sound. Una domenica sera di pura e semplice festa, durante la quale i due gruppi che si esibiranno ricorderanno quanto siano belli i palchi in estate, quanto sia fresca la birra e quanto bello può essere passare una serata in un luogo in grado di accogliere davvero tutti.
LOS MASSADORES

Folk, pop, rock, salsa: nessun genere viene escluso per un concerto che diventa presto uno spettacolo teatrale, sia per l’uso di scenografie e travestimenti, sia per le comiche e surreali conversazioni tra i cantanti e l'affezionatissimo pubblico.Uno show tra musica, comicità e irriverenza, tutto in salsa dialettale.

FIASKA (Ska Punk)

Ad introdurre le danze della domenica sera, la giovane band marconese Fiaska, che con il supporto di strumenti fiato tipici del genere, propone uno ska-punk da togliere il respiro.

                                                                             MarcOnSound: https://www.facebook.com/MarcOnSound

                 Epì festival: https://www.facebook.com/epifestival

                            Eventi FB:https://www.facebook.com/events/547877572017561/

https://www.facebook.com/events/1628527084095859/

 

Veneto Factory: http://www.venetofactory.com/veneto-factory/

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione