Xavi Reija

                                                                                     Resolution

                                                                                     Moonjune Records

                                                                                    www.xavireija.es

 

 

 

Riconosciuto da molti come uno dei batteristi Jazz Rock/Fusion più talentuosi in terra catalana, Xavi Reija, al suo quinto album da solista e alla prima collaborazione con la MoonJune Records pubblica nel 2014 il disco ''Resolution'' composto da 11 brani completamente strumentali per una durata complessiva di poco più di un ora e quindici minuti di intenso ascolto.La formazione che lo accompagna in questo viaggio è ridotta all'osso ma non per questo  meno efficace. Un trio, già collaudato in passato, che vede Dusan Jevtovic alla chitarra, Bernat Hernandez al basso e ovviamente Xavi Reija alla batteria. 

La band funziona e anche discretamente bene, non si sente infatti la mancanza di qualcosa o la necessità di altri strumenti per riempire lo spettro sonoro. I suoni di basso e chitarra di volta in volta processati e distorti vanno ad arricchire l'intricato tappeto ritmico fornito dalla batteria di Reija creando atmosfere che spaziano e sperimentano in diversi generi, attingendo ora dal funk ora dal jazz ma anche dal progressive e dall'ambient/noise attraverso l'uso ragionato di dissonanze e feedback.

Il sound pur tendendo alla sperimentazione resta coerente per tutta la durata dell'album. Assistiamo ad un alternarsi di brani più ricchi sia armonicamente che ritmicamente a brani che si distendono quasi provando a far da collante tra generi lontani tra loro per intenzione e sonorità quali possono essere il jazz e il rock.

Convincente sotto ogni aspetto l'esecuzione strumentale di ognuno dei musicisti coinvolti nel progetto che danno l'impressione di riuscire a tenere ben salde le redini del flusso compositivo senza esserne mai esserne schiacciati e senza risultare monotoni. Un lavoro che sicuramente non pretende di essere elevato al rango di nuovo manifesto del jazz rock sperimentale ma che di sicuro regalerà agli appassionati del genere un'ora abbondante di piacevole ascolto . 

Domenico De Zio

 

01.  Flying to Nowhere

02.  Macroscope

03.  Shadow Dance

04.  Dreamer

05.  Abyss

06.  The Land Of The Sirenians

07.  Resolution

08.  Pop Song For You

09.  The John´s Song

10.  Gravity

11.  Welcome To The End 

 

Xavi Reija - drums

Dusan Jevtovic - guitar

Bernat Hernandez - fretless bass guitar 

 

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione