Trivision – “Multiverso”, il nuovo album fuori per Winter Beach

 

 

 

 

 

 

 

La band lombarda dei Trivision propone con il suo “Multiverso” un rock che sembra fondere le influenze 60s/70s con quelle dei novanta, con chitarre importanti e brani che talvolta non hanno paura di sforare i canonici e radiofonici 3 minuti di durata. si nota da subito una produzione coi fiocchi: niente lo-fi, nessuna scelta lasciata al caso: perché se è vero che le improvvisazioni sembrano forse la punta di diamante di questo album, c’è da dire che queste non sono semplici tecnicismi fini a se stessi, ma piuttosto dei momenti in cui le canzoni decidono di prendere una propria, singolare via. Menzione speciale poi per le parti vocali, che sanno farsi da parte quando necessario, ed entrare forti come macigni nei momenti in cui c’è necessità di espressione (la title-track ne è un perfetto esempio).

La parte ritmica svolge un lavoro altrettanto importante, perché sa dare quella solidità di cui c’è bisogno durante le scorribande delle sei corde. Un ascolto forse poco adatto ai ventenni alla ricerca del gruppo hipster del momento, ma che sicuramente saprà soddisfare chi i di anni ormai ne ha più di trenta ed ha voglia di ascoltarsi un gran bel disco rock.

 

 

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione