Starified

                                                                       Fat Hits

                                                                       Ripples music

                                                                       www.facebook.com/starifiedband 

 

 

C'era una volta la cortina di ferro e c'era una volta la URSS dove erano vietate certe libertà, espressioni di pensiero e divertimenti trasgressivi, un pò di quello che la vicina Europa godeva fatta eccezione per la DDR. Poi una volta caduto il muro questi paesi hanno cominciato a prendere confidenza con le cose a loro sconosciute fino a quel punto.

Il Rock è divenuto un elemento di espressione fondamentale nella crescita della Russia giovanile e la dimostrazione ce la forniscono le nuove generazioni di cui gli Starified fanno parte ed il risultato purchè privo di originalità è totalmente soddisfacente. Si hanno poche notizie di questa band nata a Mosca ma che nel proprio curriculum hanno già prodotto due album, un paio di tour russi e date in Europa, più una serie di video ufficiali, insomma da come si presentano, gli Starified sono un gruppo piuttosto conosciuto malgrado siano solo tre anni che calcano palchi. Far Hits è un album di musica stoner progressive metal con diversi riferimenti in cui ritroviamo certe tematiche care ai Motorpsycho, Orange Goblin, System Of A Dawn, ma si riconoscono nelle proprie influenze spunti alla Black Sabbath, Led Zeppelin, Foo Fighters.

Il tutto condito nella maniera cara alla nuova generazione, prendere esempio dal passato, mischiare le carte e sputarlo con energia imprimendo alla produzione un wall of sound con le tecnologie attuali ed il risultato è ben udibile. Sicuramente qualcuno di fronte a questo tipo di operazioni storcerà la bocca preferendo ascoltare i classici del passato piuttosto che accettare le copie delle copie ma non è così che si dovrebbe ragionare.

Proviamo a metterci nei panni di chi non era ancora nato e mettiamoci altresì nelle teste di chi non aveva neppure gli strumenti per allenarsi ed in fondo dico sempre di accettare questi ragazzi che imitano il passato e non lo copiano scimmiottando in giro con le innumerevoli cover band. Dunque, Starified per non perdere di vista quello che di buono il rock ci ha insegnato. 

Angusbidoli

 

01.  Scapegoat

02.  Don Loco

03.  An Ode to Tenacious

04.  Anti Rebel

05.  Saraton

06.  Wider Lane

07.  What If

08.  Pick a Fight

09.  Noah

10.  Same Old River

 

Vadim Ambartsumian - vocals, drums, percussion

Yuriy Berezovik - guitars, lap steel, theremin, back vocals

Dmitry Shurpakov - bass, percussion

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione