Blind

                                                                               Youmanity

                                                                               Vrec

                                                                               www.blind.cloud

 

 

I Toscani Blind ci presentano questo lavoro ambizioso di matrice prog con 11 tracce che fanno ben sperare sulle ambizioni della band. Se si ascolta attentamente il disco si capisce che la radice principale del concept è un rock pop con sfumature progressive a tratti psichedelico che dal primo ascolto ha un impatto abbastanza radiofonico.

Onestamente l'avvio del disco è un pò lentino,complice anche la lunga durata di "L2501(Reborn)" e "Thankyou" ,mancano a mio avviso delle atmosfere più personalizzate all'interno del brano.Il quintetto toscano ha delle buone idee ma nello sviluppo della canzone ci sono troppi "Momenti Ripetitivi" suggerirei di personalizzare di più alcuni riff qualora si volesse percorrere la via del Prog.

A mio avviso tra i migliori brani del disco troviamo "what remains" e "The Promise" dove la band mostra una personalità e tenacia che fa ben intravedere quali potrebbero essere i terreni da battere dal quintetto pratese.Un disco onesto e ben suonato da una band che ha ancora tanto da dare e da far vedere...ops ascoltare. 

Lubranomic

 

01.  L2501 (Reborn)

02.  Thank You

03.  What Remains

04.  Freak Master

05.  The Promise

06.  No Mask

07.  Homecoming

08.  Time to Change

09.  Life 2.0

10.  To Mia

11.  Vertigo 

 

Andrea Betulanti - vocals

Piero Giotti - guitar

Giancarlo Rossi - bass

Dimitri Ponzuoli - keyboards

Matteo Carrai - drums

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione