Kalevala

                                                                     Musicanti Di Brema

                                                                     Moonlight Records

                                                                    www.myspace.com/kalevalafolkmetal

 

 

 

Il Kalevala è un poema epico composto da Elias Lönnrot nella metà dell'Ottocento, sulla base di poemi e canti popolari della Finlandia (soprattutto in careliano, un dialetto strettamente correlato al finlandese).

"Kalevala" significa letteralmente "Terra di Kaleva", ossia la Finlandia: Kaleva è infatti il nome del mitico progenitore e patriarca della stirpe finnica, ricordato sia in questo testo che nella saga estone del Kalevipoeg. Il Kaleva è dunque l'epopea nazionale finlandese.(wikipedia) 

Visti i presupposti altisonanti che risiedono nel nome, ci si poteva aspettare dai Kalevala un disco con  influenze scandinave con forti richiami ai popoli vikinghi , invece niente di tutto ciò ed anzi essendo i kalevala italiana hanno pensato a  mantenere viva la nostra tradizionale musicale introducendo nel computo generale della propria musica strumenti antichi come l’accordion ed il flauto .

MA i musicanti di Brema(questo è il titolo dell’album), non è solo cultura fokloristica nostrana perché al suo interno convivono commistioni francesi(Bouchons De Liege)ed irlandesi (Weila Waila Irish traditional) ,il tutto mischiato ad un classico hard rock di base che ci richiama ai deep purple e  jethro Tull .

Tutte queste influenze si racchiudono in  una sola parola “divertimento”questa è a mio avviso la definizione giusta per questo disco ,infatti ascoltando  il disco non si può fare ameno di essere coinvolti in questa atmosfera generale che pervade il disco . il merito di questo va senza dubbio ad un paio di fattori fondamentali che sono l’indubbia bravura della band nonchè l’ottima produzione di cui gode il lavoro in questione.

Voglio inoltre fare una menzione per l’aspetto grafico della copertina che personalmente trovo geniale e che inevitabilmente richiama al gioco ed al divertimento infatti nella copertina troviamo le carte da gioco italiane che lasciatemelo dire sono un vero capolavoro artistico superiori anche alle carte napoletane e che surclassano quelle sterili francesi .Quindi non solo nella copertina troviamo la parte frontale delle stesse ma  l’etichetta stampata sul cd sono in pratica il retro  delle stesse carte il tutto correlato nella confezione digipack il che credetemi rende il tutto  davvero fantastico .

Per impreziosire ancor di più questo ottimo disco i kalevala hanno coverizzato un brano del nostro Angelo Branduardi nella sua Ballo in fa diesis minore dandone una diversa lettura ovviamente più moderna.

In conclusione un lavoro questo degno di più di un semplice attenzione e se avrete volgia di divertirvi i musicanti di Brema non mancherà di farlo . 

Stefano Bonelli

 

01.   Time Bandits

02.   Building A Cromlech

03.   Ride ‘em Cowbell

04.   Living Drome

05.   Ballo In Fa Diesis Min (Angelo Branduardi cover)

06.   Bouchons De Liege

07.   Weila Waila (Irish traditional)

08.   Necropolitan

09.   Rigmarole

10.   Ten Ton Butterfly1

11.   Albumin Vampire

12.   Musicanti Di Brema 

 

 

Daniele Zoncheddu - Guitars

Simone Casula - Vocals

Emiliano Occhi - Bass Guitar

Arjuna Iacci - Accordion, Percussion

Dario Caradente - Flute

Tommy Celletti - Drums

Spccial guest: 

Anchise Bolchi - Fiddle On “Weila Waila”

Alessandro Stocchi - Harmonica On “Ride ‘Em Cowbell”

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione