Paradise Lost

                                                                      Obsidian

                                                                      Nuclear Blast

                                                                      www.paradiselost.co.uk 

 

 

Nel parlare dell'ultimo album dei Paradise Lost "Obsidian" si rischia di inoltrarsi in giudizi prevenuti e fortemente riduttivi perchè ci troviamo di fronte ad un nome storico del metal gothic doom , genere mai particolarmente amato dal sottoscritto ma che ho sempre seguito per ovvie ragioni di cultura musicale . Il percorso artistico della band inglese è stato in continua evoluzione e non privo di feroci critiche quando hanno deciso di virare dal death degli esordi a suoni ben più complessi e dediti al gothic sound .

Di questo tipo di evoluzione ci eravamo già abituati negli anni '80 con i Celtic Frost ed in un certo senso anche la carriera dei Depeche Mode ne ha lastricato i percorsi musicali futuri . La band di Nick Holmes non si è mai persa in inutili critiche ed ha proseguito per la propria strada con rinnovato successo fino a far comparire strumenti elettronici sul finire dei '90 eseguendo una sorta di più leggero sound darkwave. Attenzione, dare dei metallari ai Paradise Lost è riduttivo e la dimostrazione è confermata da questo lavoro in cui le chitarre elettriche fanno da cornice a composizioni doom dark dal sapore pinkfloydiano per via di composizioni dalle venature malinconiche ed oscure come se provenissero da mondi sommersi e demoniaci .

Il lavoro scorre perfettamente con spunti di puro estro compositivo ed esecutivo ma trovandoci di fronte a musicisti navigati non avevamo il minimo dubbio che alla fine ne uscisse fuori una produzione ben curata e riuscita . I Paradise Lost continuano a non piacermi ma questo è un mio personale giudizio di poco conto, chi si troverà nelle mani questo album avrà di che godere e sicuramente potrà definire Obsidian come la miglior produzione della band degli anni duemila. 

Angusbidoli 

01. Darker Thoughts

02. Fall From Grace

03. Ghosts

04. The Devil Embraced

05. Forsaken

06. Serenity

07. Ending Days

08. Hope Dies Young

09. Ravenghast

 

Nick Holmes - vocals

Greg Mackintosh - lead guitar

Aaron Aedy - rhythm guitar

Steve Edmondson - bass

Waltteri Väyrynen: drums

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione