Devastation inc

                                                       Beyond the shape of violence

                                                       Punishment18

                                                      www.facebook.com/devastationinc.official

 

 

Partiamo subito con una premessa . Di originalità nel metal (soprattutto la cosiddetta old school) ne troveremo sempre di meno e probabilmente sarà la grande assente ma questo credo debba interessarcene poco . Il metal se è attitudine dovrebbe sfuggire a qualsiasi ricerca di originalità, è come chiedere ad un cavernicolo di vestirsi alla moda . Quello che si cerca da una band metal è l'energia e nel metal l'energia è essenziale .

Ora parliamo di questa band . I DEVASTATION INC sono italianissimi e come nome hanno scelto il meno originale possibile come la musica che compone questo nuovissimo Beyond The Shape Of Violence prodotto dalla nostrana Punishiment 18 Rc. che sembra lavorare molto bene nel campo metal . Fin qui tutto okay , personalmente trovo l'album godibile e mai fastidioso , per amanti del genere thrash black di stampo '80 ma con sterzate verso il black più recente , che poi possiate trovare affinità con le tante proposte dello stesso genere non importa, in Italia soprattutto ci sono molte proposte valide che si perdono tra la miriade di produzioni.

Sono sicuro che anche questo album si perderà nella massa di produzioni che inflazionano il mercato ma non per demerito dei ragazzi,  chiunque si troverà tra le mani questo album lo apprezzerà senza sè e senza ma perchè oggi è così che bisogna tornare ad ascoltare musica , senza cercare la novità assoluta e l'originalità a tutti i costi, un disco se piace deve valere quello che le vostre orecchie accetteranno e fanculo il resto, le critiche le lasciamo a chi ha la puzza sotto il naso . Unica pecca di questo tipo di produzioni è la produzione stessa, gli album suonano tutti perfetti e mettono in dubbio la reale esecuzione degli stessi . Mi aspetto di assistere ad un loro concerto live per confermare le premesse di un disco ben suonato e ben prodotto. 

Angus Bidoli

 

Secondo album in studio per i genovesi Devastation inc. che con questo nuovissimo "Beyond the shape of Violance" decidono di virare verso sonorità più malvage ed estreme rispetto al loro precedente album più di matrice trash metal.I nostrani Devastation Inc. hanno deciso di cambiare direzione forse per una maggiore credibilità compositiva e cmq sembra essere la loro definitiva direzione.
Sono andato a riascoltare anche il loro album d'esordio per una maggiore curiosità e devo dire hanno eretto un muro di suono nelle composizioni e reso le chitarre molto più aggressive coadiuvate da melodie vocali infernali. 
Il passaggio musicale da "No way for salvation" a questo "beyond the shape of violence" a mio avviso ha reso la band più compatta e coesa senza intaccare la qualità della composizione.
Ascoltando bene il disco si sente una crescita costante della band sia singolarmente che a livello compositivo dove le atmosfere create nel disco non sono mai scontate e assolutamente ricercate.
 
Se devo citare dei momenti top del disco posso tranquillamente affermare che brani come "Spear of victory" "Lust for carnage"e "Under the mark on your skin" sono dei momenti molto efficaci per rappresentare quello che sono oggi questi ragazzi Genovesi....una band con attributi e tanta voglia di fare rumore.
 
Lubranomic

 

01.  Clouds Burst

02.  The Golden Horde

03.  Spear of Victory

04.  The Perfect Shape of Oppression

05.  Under the Mark on Your Skin

06.  Lust for Carnage

07.  Burn the Knowledge

08.  Onslaught

09.  Stolen Dreams of Tomorrow

 

Alessio Gaglia - lead vocals, guitars

Samuele Della Valle - guitars

Giorgio Vianson - bass

Nicolò Parisi - drums

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione