Pia Tuccitto

                                                                                                                       Romantica io

                                                                                                                       Bollicine/EMI

                                                                                                                       www.piatuccitto.net 

 

 

 

Come spesso succede ad alcuni artisti che vivono di riflesso rispetto ad altri, anche per Pia Tuccitto possiamo dire la stessa cosa. Personalmente, prima di “Romantica Io”, non conoscevo Pia e debbo dire di essere rimasto positivamente sorpreso quando mi sono informato sul suo conto leggendo qua e la, al fine di poter recensire questo suo lavoro con maggiore oggettività. Lei è un’artista di lungo corso, che ha avuto l’opportunità di scrivere per illustri personaggi del calibro di Vasco Rossi, Patty Pravo e Irene Grandi. Proprio in questo disco ritroviamo la mitica “E” che Pia ha scritto per il noto cantante di “Vita spericolata”.Per merito di Gaetano Curreri, Pia entra nel team di Vasco Rossi e vi rimane per 15 anni aprendo i concerti del blasco e partecipa a diversi festival quali l’Heineken Jammin’ Festival, Rock Revolution e i tour del cantautore di Zocca.

La cantante nostrana dimostra grande appeal ed un talento nella scrittura notevole, ed in questo lavoro dimostra di essere anche un’ottima interprete ed in possesso di una voce matura con il giusto graffio che sa usare bene quando ci vuole. In alcuni momenti la sua timbrica ci riporta alle grandi cantanti come Gianna Nannini che fa capolino più di una vola nel disco ed in “Com’è bello il mio amore” la cosa è ancor più evidente. Non so quanto ci sia di intenzionale in questa canzone ma non posso fare a meno di notare quando la chitarra intona il riff accompagna da un possente 4/4 l’accostamento ai Police è quasi naturale. Oltre a questo direi che Pia Tuccitto è una sorta di ponte tra Vasco Rossi e Gianna Nannini. Questo non si fa fatica a riconoscerlo nell’ascolto di tutto il disco.

Pia  è artista completa e quasi maniacale , infatti lei stessa  ha curato l’aspetto grafico del lavoro, che ritrae un disegno che potrebbe aver fatto un bambino mente invece non è così ,la realizzazione  del disegno è stata curata proprio da Pia con un tratto semplice e lineare , di solito le copertine che hanno un disegno fumettoso ,non incontrano  quasi mai il mio favore , in questo caso incredibilmente la prova  è stata superata .Ascoltare “Romantica io” è molto piacevole; merito, questo, che viene da una produzione all’altezza della situazione con i suoni giusti e la voce di Pia in primissimo piano che ben si amalgama con tutto il compound sonoro.

“Romantica io” è un disco che ti riempie corpo ed anima questo è dovuto anche per i testi che parlano di vissuto e quindi all’ascolto risultano quanto mai veri e profondi. Ascoltate ad esempio la stupenda ed intima “Tu sei un sogno per me”.In generale l’ascolto di questo lavoro musicale di Pia Tuccitto è anche semplice perché gode di una varietà di suoni e colori musicali che sono propri di una scelta chiara di buon gusto. Anche quando le cose si fanno movimentate, i sentimenti pur se raccontati in modo forte, vengono espressi senza timore. Come ad esempio nella rockettara “Sto benissimo” dove la chitarra di Massimo Varini. la fa da padrona; qui da notare anche un grande lavoro alla batteria di Stefano Peretto..

Bella è anche “Come nei films” i cui riff mi ricordano una certa ambientazione western.“My radio” è il classico singolo dal tiro dannatamente rockettaro e divertente per via del testo che non sto qui a specificare di cosa parli ma è facilmente intuibile quando l’argomento principale del lavoro è l’amore romantico o fatto da una botta e via ma pur sempre amore.In conclusione direi che dopo il suo ultimo lavoro “Urlo” targato 2008 c’era bisogno di ascoltare qualcosa di professionale che aggiungesse un valore artistico notevole sia per quanto fatto in passato ma soprattutto perché il presente ci metta in grado di valorizzare al massimo un artista coi fiocchi come lei . 

Stefano Bonelli 

 

01.  Romantica io

02.  Come nei films 

03.  Com’è bello il mio amore 

04.  Perché tutto muore 

05.  My Radio  

06.  E

07.  Tu sei un sogno per me  

08.  Sto benissimo  

09.  Stupida per te  

10.  Quante volte sono da sola con

11.  7 Aprile   

 

Pia Tuccitto - vocals and backing vocals  

Luca Bignardi Frank Nemola -bass

Giorgio Santisi Dario Comuzzi  - guitars

Massimo Varini – chitarra 

Sam Gregory Stefano Peretto

Alessia Raisi. Luca Bignardi - cori

Luca Bignardi Frank Nemola. - keyboards

 

 

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione