Strana Officina

                                                                                                Law of the Jungle

                                                                                                Jolly Roger Records

                                                                                                www.facebook.com/StranaOfficinaBand

 

 

L’italica Strana Officina è un animale che non è mai morto. La passione espressa da questi rocker istintivi è sempre vera e vivace nonostante l’età e nonostante la vita vissuta. E’ un modo di comporre maturo, data la fama anche iconico, certo non proprio da ragazzini, ma con la stessa verve entusiasta della gioventù. Dopo nove anni dall’ultimo lavoro (“Rising to the Call”) la zampata del leone metallaro (un leone è in copertina) torna alla ribalta nelle nostre orecchie e nei nostri cuori di appassionati. Il senso metal che si deduce dall’ascolto è sempre mediato dal blues e dall’Hard Rock, ma in questo caso molto meno rispetto al solito.

L’album attiva subito la sua mazzata pesante con la title-track “LAW OF THE JUNGLE” che si esprime con monolitica densità per assestare il colpo ad effetto ed è l’unico episodio con una certa modernità; forse manca di un ritornello accattivante, ma comunque funziona. “ENDLESS HIGHWAY” è il tipico brano alla Strana che se ha per titolo l’autostrada già cantata nei “…sogni” del 1984, possiede anche un altrettanto tipico classico assolo ficcante da riascoltare. Rifacendosi a certo Saxoniano imprinting, ecco la versione in inglese di “Il Buio Dentro” “THE WOLF WITHIN” sguainare sonorità e chitarra dalla presa sicura ed efficace. “SNOWBOUND” è uno degli episodi meglio riusciti, dalla carica piena che testimonia la voglia della band di rimanere energica, è dura anche senza correre. Per concludere la fruizione, a termine di disco, viene messa la powersong d’acciaio “DIFENDI LA FEDE”, che nacque per non lasciare sopravvissuti ed infatti dopo il suo ascolto anche oggi si è morti (in realtà un metallaro viene resuscitato per la dinamicità presente). L’insieme delle tracce è equilibrato, tra momenti cadenzati e momenti veloci, con anche suoni acustici, per carità pochi, per un piacevolissimo viaggio di onesto rock duro, vibrante e pieno di sentimento.

Non c’è traccia di modernità, non ci sono svolazzi alla moda, ma nemmeno si vive un acclarato senso vintage. Non ci sono situazioni in cui si voglia dare adito al virtuosismo, ma si percepisce l’attitudine a non pensare in maniera complessa, a creare semplicemente una canzone degna di nota, ed infatti nessuna delle tracce è un riempitivo grazie ad una ispirazione tanto semplice quanto  ficcante. Le canzoni hanno il pregio di non dare mai la sensazione di già sentito. Chiara è l’evidenza della cura messa per realizzare riff e passaggi che avessero una connotazione fluida, dalla caratteristica non banale ma contemporaneamente facilmente seguibile.  Non si pensi ad assoli non tecnici e ad arrangiamenti poveri, si guardi invece alla naturalità del mero strumento suonato come tradizione e rock vogliono. Il suono è rotondo, il songwriting è costruito con utile validità e l’interpretazione sentita. Forse la Strana Officina ha composto quantitativamente troppo poco considerando i suoi anni di vita, ma di sicuro ciò che sforna è sempre commovente e di valore, ancora una volta di più attraente. E’ quel tipo di musica che fa gridare “Lunga vita al Rock”! Il loro è metal che sta tutto dentro lo spirito Rock originario, e non è una questione di anagrafe visto che esso era diverso anche negli anni ottanta da quello mainstream di Europe; Bon Jovi o Def leppard. La Strana non è Strana, è la normalità più amata dal Metal Kid più “true”.

Roberto Sky Latini

 

01.  Law Of The Jungle

02.  Crazy About You

03.  Endless Highway

04.  The Wolf Within

05.  Snowbound

06.  The Devil And Mr. Johnson

07.  Love Kills

08.  Difendi La Fede

09.  Guerra Triste

10.  Il Buio Dentro

 

Daniele Ancillotti – vocals

Dario Cappanera – guitar

Enzo Mascolo – bass

Rolando Cappanera – drums

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione