Talija

                                                                                                   Talija

                                                                                                   (R)esisto

                                                                                                   www.facebook.com/Talijaofficial

 

 

 

Giovanna Cardillo in arte Talija, reduce dalle esperienze teatrali riprende la sua attività sospesa nel 2012 per motivi familiari.Si ripresenta al suo pubblico con un cd che porta il suo nome “Talya “.

Il disco per la sua durata non si può ne considerare un ep ne un normale cd avendo al suo interno sette brani dalla durata media di circa tre minuti ,musicalmente ci troviamo di fronte ad un disco dalla musica riflessiva ed intima che ci spinge ad un attento ascolto delle canzoni.Per il suo indirizzo musicale possiamo dire che Talya è la Alanis Morisset italiana sia per come compone sia per come interpreta le sua canzoni, se dovessimo paragonare le due artiste per il loro aspetto possiamo dire che sono completamente differenti l'una dall'altra la prima esile l'altra abbondantina anzicheno. A dispetto di ciò non potreste dire che Susan Boyle sia bella da vedere , eppure la sua voce gli fa superare l'aspetto fisico. di contraltare possiamo affermare che la bravura di Talya riesce allo stesso modo della famosa cantante inglese a far si che con il suo indubbio talento supera il suo aspetto.

Abbiamo di fronte un artista davvero interessante e talentuosa che sa usare la sua voce con una buona padronanza anche merito di un timbro che ti avvolge sin dal primo ascolto.Sono contento di ascoltare qualcosa di diverso rispetto al trend attuale visto anche il periodo estivo che ci invade con prodotti commerciali ed inutili.Partendo dal fatto che i gusti musicali non si discutono, permettetemi di dire che rispetto al periodo che stiamo vivendo fatto di tormentoni che escono in ogni dove avere un po di respiro con dischi del genere fa bene alla mente e sopratutto al cuore.

 A dir la verità il disco in questione è già da un po che mi è arrivato, e recensirlo adesso secondo me è una vantaggio.Musicalmente il disco si muove su territori dallo stampo british questo per avere un respiro internazionale e di poter esportare la sua musica non solo in Italia ma nel resto del mondo e l'idioma scelto facilita tutto ciò.Pur essendo influenzata dal rock la chitarra non è lo strumento principale , infatti è proprio il piano forte che risalta nel computo generale e le atmosfere che si creano ascoltando sono intime ma non chiuse in se stesse, e l'esternazione che Giovanna ci offre è anche la sua voglia di comunicare i suoi sentimenti che escono fuori prepotentemente non solo ad ogni nota del suo piano ma anche dalla sua voce bella e potente dimostrandosi un performer di tutto rispetto .

Il disco apre con la bella “Fade to grey”(nessuna relazione con il brano dei Visage) qui al posto dell'elettronica è il piano forte a farla da padrone e la voce esplosiva di Giovanna Cardillo .Anche se non mancano insertti di chitarra elettrica possiamo dire tranquillamente che il disco è stato realizzato con intenzioni acustiche,visto anche la presenza preponderante ma non invasiva del pianoforte. Più avanti nel disco ci imbattiamo in “Why”altra canzone dalle atmosfere intime e riflessive , inutile dire che in questa canzone pur avendo lo stesso titolo non ha niente a che vedere con la più famosa Why di Annie Lennox.”Strong”è la canzone che smuove un pò le acque essendo il brano con un ritmo più incalzante rispetto alle altre canzoni dovuto ad una chitarra che accompagna la nostra cantautrice ,con movenze reggae 

In chiusura possiamo dire che questo di Talija è un esordio di ottima qualità ben suonato e prodotto in modo da suonare il più internazionale possibile è il risultato è quello di avere la possibilità di poter ascoltare della buona musica diversa dai tormentoni estivi.

Stefano Bonelli

 

01. Fade to grey

02. Naked soul

03. Why

04. Begin

05. Strong

06. Woman bless

07. New friend

 

Giovanna Cardillo - voce, pianoforte

Michele Guberti - programmazioni

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione