Sarah

                                                                   Le coincidenze

                                                                   Music Force

                                                                   www.facebook.com/Sarah-Le-Coincidenze-1234988573321487

 

 

La Music Force solerte etichetta nostrana ci continua a proporre artisti interessanti questa volta tocca ad una cantante  molto giovane proveniente dalle lande abruzzesi precisamente dalla città di Pescara che ha dato i natali a Sarah la quale  sin da subito ha mostrato il suo interesse per la musica .Oggi la nostra Sarah debutta con il suo album che si intitola “Le coincidenze” fatto di una manciata di canzoni 8 per essere precisi, che scorrono via in modo piacevole facendo passare a chi ascolta circa una mezz’ora  di ascolto scacciapensieri essendo la musica di Sarah varia e variopinta che con diversi generi musicali coni quali ha composto il disco , alla fine dell’ascolto si rimane con una piacevole sensazione  di tranquillità e pace, con la consapevolezza di aver trascorso un pò di tempo senza troppi patemi d’animo.

Questo non vuol dire che il disco sia banale o troppo semplice da ascoltare assolutamente no ,certo si tratta comunque di disco pensato e costruito con tutti i crismi del caso con la giusta  professionalità  che i protagonisti hanno profuso a piene mani. Il disco è stato composto a quattro mani dalla stessa Sarah con la collaborazione di Beny Conte artista che abbiamo già recensito nelle nostre pagine con il suo  “Il Ferro e le Muse”, il quale ci permesso di avere una sua diversa sfaccettatura  del suo modo di intendere la musica in una maniera diciamo più spensierata che si adattasse allo stile di Sarah.Dicevamo della varietà di sonorità di cui gode il disco ,ed infatti La cantante  abruzzese  si cimenta con successo in diversi generi musicali che vanno dal pop al soul alla latino “Sophia’s Mambo”. Il suo timbro vocale ancora  un pochino acerbo ci fa capire che si tratta di una cantante con del talento da vendere, che gode di una intonazione quasi perfetta ed il vibrato  studiato ed eseguito in modo preciso in modo da non far sembrare un ambulanza a sirene spiegate le note  che prende .

Al solito la produzione messa in atto dalla “nostra” etichetta nel disco ci permette di ascoltare un disco professionalmente ben suonato e registrato .A livello lirico la canzoni di Sarah volgono tutte a sue impressioni e domande personali che lei si rivolge nel corso della  sua vita ed i testi non sono per niente  banali ascoltate  a merito di ciò “Negli occhi dell’Aquila”Voglio fare un appunto per quanto riguarda il brano di chiusura “L’esigenza” le cui note del basso in chiusura  proprio della canzone stessa ne fa giusto un paio che mi hanno fatto rizzare le orecchie  trovandoci una certa  somiglianza (non so quanto sia voluta) con “Walk on the wild side” di Lou  Reed”

 In conclusione di recensione mi sento di poter augurare alla nostra Sarah di continuare  su questa strada ben tracciata  senza  però perdersi nei meandri della musica commerciale  le cui lusinghe sono a volte suadenti ma soprattutto pericolose , in questo modo negli potrà accrescere la personalità artistica di cui c’è sempre più bisogno in questo mondo fatto cose noiose e mortali.

  

Stefano Bonelli        

 

 

01.  Le coincidenze

02.  Il mio viaggio

03.  Le parlo di te

04.  Senza alibi

05.  Negli occhi dell’Aquila

06.  Resisti

07.  Sophia’s mambo

08.  L’esigenza

 

Sarah – voce

Beny Conte chitarre e basso elettrico

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione