Relinquished

                                                                                                   Addictivities pt.1

                                                                                                   NRT-Records

                                                                                                   www.facebook.com/RelinquishedOfficial

 

 

I Relinquished si sono formati nel 2004 a Ebbs nel Tirolo austriaco e con questo “Addictivities (Pt. 1)” giungono al loro terzo full-lenght.Il lavoro arriva ben sette anni dopo il loro precedente album, “Onward Anguishes” uscito nel 2012, ma viene considerato dalla band come un prequel, (non sapevo che anche nella musica esistessero i prequel) del lavoro uscito nel 2010 (album di debutto) dal titolo “Susanna Lies in Ashes” e come un concept album (si parla di Daniel, dipendente dalla droga, e del suo calvario).Sia “Addictivities pt.1” che “Susanna Lies in Ashes” fanno parte di una trilogia, nelle intenzioni della band, di cui manca l’ultimo capitolo.

La storia di questo lavoro è strana, il primo singolo “Sinister Dreams” (brano non inserito nell’attuale disco) è apparso nel dicembre del 2016, mentre il full lenght solo nel 2019Il disco si compone di nove brani per una durata di circa 50 minuti e si “muove” tra atmosfere melodic progressive death metal come la band ci aveva abituato fin dalle origini.Il lavoro inizia con “Expectations” brano che si apre con una voce sussurrante prima di addentrarsi in territori quasi “black”. Ma questo è solo un aspetto delle mille sfaccettature del CD, il termine progressive ben si calza al gruppo, il quale ama sperimentare regalandoci nove brani diversi tra di loro, definiamoli nove stati d’animo del personaggio su cui si basa il concept, nove “impressioni” che vengono dalla mente “non serena” di Daniel.Il disco non è di facile ascolto ma alla lunga saprà trasmetterci il messaggio per cui è stato scritto e ci farà calare nei panni e nei pensieri di Daniel.

 

Gianfranco “Fimbulvetr” Belisario

 

01. Expectations        

02. Bundle of Nerves

03. Avalanche of Impressions          

04. Pulse

05. Damaged for Good         

06. Syringe

07. Zero         

08. Into the Black     

09. Void of My Ashen Soul

 

Sebastian Bramböck - vocals

Anton Keuschnick - guitar, clarinet

Simon Dettendorfer - guitar, vocals

Dominik Steffan - bass

Richard Marx - drums

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione