Prisioners Of Steel

                                                                Burning Black

                                                                Sweet poison records

                                                                www.myspace.com/burningblack.com

 

 

 

 

Primo album per gli originalissimi trevigiani burning black, “Prisoners Of Steel” suona un po' come la sintesi di tutto l'heavy metal degli ultimi 20 anni, e forse più.

Tutte le canzoni sembrano fatte apposta per essere suonate nei più popolosi concerti (a partire dalla prima dell'album, “Hell Is Now”  dotata di voce rocciosamente altisonante, profonda e compatta) grazie alle notevoli aperture melodiche e i soventi cori metal dal germanico sapore. Molto bella la classica power ballad, “No More Heroes”, assolutamente innovativa e non deludente, dotata di un accattivante ritornello. Ed ancora “Angel Of War”, dura e potente, heavy metal, che suona come un auto-inno, “Angry Machine”, tutti pezzi brillanti di assoli di chitarra vasti, quasi oceanici, proprio come nella migliore tradizione metal mondiale, ma il tutto senza mai annoiare.

Arrangiamenti studiati, liriche toste, sonorità hard. Questo primo lavoro dei Burning Black, registrato presso i remaster studios di vicenza sotto la guida di tony fontò (White Skull) e nick savio (Hollow Haze), ben si adatta sia ad un pubblico di nostalgici dei compianti anni '80, che ai più moderni cultori rock, grazie a reminescenze di raffinati stili, tra cui in primis gli Iron Maiden.

Poche le esagerazioni stilistiche e formali, di tutto l'album colpisce l'onestà intellettuale, l'identità della band stessa che li porta ad essere certamente superiori a molti altri del genere, almeno in italia, e soprattutto cattura l'energia che ne esce, il metallo!

Un'ottimo esordio per una band di cui si sentirà ancora parlare a lungo.

 Ilaria Rebecchi

 

01.Hell Is Now
02.Angel Of War
03.Angry Machine... Of Love
04.Smell The Fire
05.Fight To Dream
06.No More Heroes
07.Heavy Metal
08.Life Passengers
09. Without Waiting... (instrumental)
10.Without Fear
11.Prisoners Of Steel

  

Massimo De Nardi - vocals

Giovanni Moretto - guitar

Alessandro Jacobi - bass,vocals

Marco Maffeis - guitar

Luca Scomparin - drums

 

 

 

 

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione