Kom

                                                  Grazie Vasco

                                                  Music Force

                                                  www.musicforce.it/catalogo-produzioni/1880-kom-grazie-vasco-album

 

 

Disco d’esordio per i Kom gruppo di ragazzi abruzzesi che hanno avuto modo di collaborare con alcuni musicisti di Vasco Rossi senza però aver avuto mai a che fare direttamente con lui“Grazie Vasco”così si chiama il lavoro , è il frutto di importanti collaborazioni, come quella di Claudio Golinelli  “Il Gallo” storico bassista di Vasco Rossi  presente nel cd.

Ascoltandolo  si viene subito colpiti dalla buona qualità della musica sopratutto per l’ottima produzione ma ancor di più per le canzoni che hanno tutte un buon songwriting scorrevole e dalla struttura semplice.I suoni del disco  veramente molto riusciti e in tutti i pezzi escono fuori alla grande le chitarre della coppia  Sabastini/Balice  che sanno sapientemente graffiare  in ogni dove e che non hanno da invidiare alla coppia Solieri /Burns.La voce del cantante inevitabilmente avendo un  accento per nulla abruzzese ma molto vicino all’accento emiliano , canta  nello stile di Vasco Rossi ed alcune  lo si potrebbe scambiare per lui .

Personalmente non sopporto per nulla sia Vasco(anche se a dire il vero proprio Vasco è da considerarsi un vero rocker italico con l’attitudine giusta) che Ligabue perché spacciano per rock quello che in realtà altro non è che rock cantautorale suonato con le chitarre  elettriche stessa cosa dicasi per Edoardo Bennato .Quello che intendo dire è che non basta  imbracciare la chitarra elettriche mettersi un chiodo per fare il rocchettaro fare ed essere rock è ben altro  almeno per me .Grazie Vasco ha dalla sua il fatto di essere fresco sia negli arrangiamenti sia come detto nel songwriting e sia nell’esecuzione delle canzoni, inoltre  ha la capacità di farci arrivare alla fine del cd con la voglia di ricominciare di nuovo daccapo ad ascoltare il disco .

Per quanto riguarda la canzoni molto bella è “Sto pensando che” ballata con una assolo strappa core.Citazione particolare per l’opener title track del disco, veramente ruffiana e paracula ed il testo è stato costruito citando le canzoni di Vasco Rossi” come“Tofee”Siamo solo noi “ oppure “C’è chidice no”,che a mio avviso funzionerebbe dannatamente bene in un eventuale airplay, ma il bello e che non  solo questa,ma tutte la canzone sono adatte per le radio, e sono sicuramente un viatico per ascoltare qualcosa di diverso  dal Signor  Vasco pur rimanendo nell’ambito .

Un complimento che mi sento di fare al gruppo dei Kom , è che questo progetto è credibile  per il fatto di essere stato realizzato con piglio professionale,e con una sincerità tale che ci fa pensare che il tutto non sia stato studiato a tavolino anche se qualche maligno potrebbe  pensarlo, anche perché è innegabile che per come sono state fatte le canzoni potrebbe cantarle Vasco in un suo disco.In conclusione a questo punto della questione, sarebbe auspicabile far incontrare i Kom con Vasco stesso,chissà che non li chiami ad aprire i suoi concerti!!! 

Stefano Bonelli                  

 

01.  Grazie Vasco

02.  Il tuo profumo nell’aria

03.  Mentre dormi

04.  Scateniamoci

05.  Sto pensando che

06.  Festa

07.  Vivere una favola

 

Mirco Salerni - voce

Emiliano Sabatini - chitarre

Agostino Balice -  chitarre

Mario Colasante - basso

Fabrizio Lauriente - tastiere

Davide Rovinelli - batteria

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione