Andrea Balzani & Ilio Barontini

                                                            24 Preludes for piano

                                                            Sifare Edizioni

                                                            www.facebook.com/andrea.balzani.7

 

 

Quello con cui ci  stiamo confrontando è il nuovo lavoro di Andrea Balzani ,noto musicista capitolino che pubblica il suo disco sul finire dello scorso anno.

Andrea Balzani è un valente musicista dalle varie sfaccettature  e questo disco ne dimostra le effettiva ove mostra le sue capacità  artistiche in diverse situazioni .

Questa parte della sua attività solistica prevede la pubblicazione di lavori che hanno a che fare col suo strumento principale ovvero il pianoforte con il quale ha già pubblicato diversi album ma questo in particolare ha dalla sua la collaborazione di un altro musicista  Ilio Barontini, che presta le sue mani ad Andrea per realizzare un disco piacevole da ascoltare .

Il titolo del disco ci fa capire cosa ci dobbiamo aspettare da “24 Preludes” una collezione di esecuzioni molto brevi ma che tutte rispecchiano le emozioni del momento in cui sono state scritte quello che spicca fra tutto ciò è una certa malinconia propria del piano forte uno strumento capace  di offrire diverse emozioni che possiamo scoprire  nelle composizioni del disco stesso. Il lavoro si compone  di ben 24 brani ma del quale non deve spaventare la quantità dei pezzi perché comunque  gli stessi sono di breve durata per cui il disco ha come prerogativa il fatto di avere una buona fruibilità di ascolto che si adatta a varie situazioni . Siano esse romantiche o assolutamente quotidiane come quella di sedersi su di una poltrona  davanti allo stereo sorseggiando un thè caldo (io per esempio ho fatto così)      

Il fatto poi che sia eseguito come detto da un maestro , il suono si fa più  articolato e completo rispetto al precedente lavoro  e di questo particolare ne giova certamente il suono nel suo computo generale.

Non parlerò dei singoli brani perché sono convinto del fatto che sia  un disco da considerarsi in toto , e che quindi il giudizio  debba essere totalitario ed in questo  senso m sento di dire  che se volete un disco vi crei un atmosfera particolare perché no anche autunnale visto il periodo Andrea Balsani ed Ilio Barontini sapranno accompagnarvi sapientemente. 

Stefano Bonelli

 

01.Charm

02.Minimal X - Hommage à Erik Satie

03.Tomorrow

04. Little Poem

05.Rain

06.Lullaby for the Doll

07.Serenade

08.Gavottina

09.Suggestions - Hommage à Claude Debussy

10.Northern Song

11.White Lights

12.Romanzetta

13.Promenade

14.Metamorphosis

15.A new Day

16.Suspence

17.In the Wind

18.Digital Life

19.For a Star

20.Reflections

21.Domino

22.Aphorism - Hommage à Arnold Schoenberg

23.Fairy Blues

24.A Night in New York

Andrea Balzani & Ilio Barontini – plays all piano

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione