Turma

                                                                Kraken

                                                                Agoge

                                                                www.facebook.com/Turma-Official-165942343435268              

 

 

Una band, che porta alto lo stendardo del death metalcore Italiano, sono i Turma, quintetto originario di Napoli che dopo vari cambi di line-up, a partire dall'ottobre 2008 si presentano con questa variopinta e ardente formazione, composta da Lello di Lorenzo (guitar), Fabrizio La Manna (bass), Ciro Troisi (drums), Raffaele Berisio ed infine  Lorenzo Quaranta( guitars). questa straordinaria band porta alla luce nel 2017 il loro album " Kraken", edito da Agoge Records. l'album si compone 8 tracks dai caratteri duri e possenti , con un catato growl stupefacente del nostro Raffaele Berisio ( vocals). il disco si apre con  "feel no pain" (track n.1), che presenta un sound di una potenza straripante,riff ossessivi di chitarra e basso e e growl possenti ed inquietanti. ottima apertura dell'album.  prima di addentrarmi nella descrizione delle altre tracks, vorrei parlarvi della copertina dell'album, che ritrae un krake,un mostro mitologico della cultura Greco-Romana, che simboleggia il lato negativo della vita quotidiana, che si incarna i persone o situazioni.  proseguiamo con la track n. 2 " mortal kombat", che si caratterizza perun sound mortale e combattivo come il titolo i riff di chitarra e basso sono ossessivi e cavalcanti, il cantato growl è potente e fatto ad arte. il drumming tonante e conturbante dieci e lode a questo pezzo! proseguiamocol kraken con la track n.3 " destroyer", che è l'emblema del sound distruttivo e  potente di questi ragazzi. è uno dei miei pezzi preferiti, dove la voce è cupa ed imperiosa, il riff di chitarra è esaltante ed il drumming feroce. a seguire troviamo un brano che dura appena  1'.58" " fifth joint" (n. 4), che è molto possente e guerrigliera, nonchè ossessiva ed oscura qui nil basso  di Fabrizio e il growl di Raffaele la fanno da padroni, contornati da un drumming strapazzante diCiro.  la track n. 5 "kraken", ovvero la titletrack si configura  tenebrosa, dal sound accattivante con una batteria stratosferica, i growl cattivi ed i riff di chitarra e basso eclettici e bombardanti. ci addentriamo così verso la fine dell'album, con la traccia n. 6 " forgotten", che  presenta un ritmo caattivo e cavalcante, con batteria e growl " spaccatutto", il riff di chitarra è fantasticamente distruttivo e il basso prorompente.  ilsound è insistente e prorompente adoro questo pezzo. penultima track è la n. 7 " Rebecca shield", che ci porta verso la chiusura dell'album. questa si presenta dirompente ed aggressiva  come se ci trovassimo in un capo di battaglia i growl sono intensi ed accaattivanti, la batteria è tonante e feroce ed i riff di chitarra e basso sono stupendamente feroci. mi piace molto il sound di questo pezzo. ultima song di questo album è la track n. 8 " Magam", che irrompe sulla scena con dei growl fatti ad arte pieni di pathos e tenebrosi con dei riff di chitarra e basso eccitanti ed energici , il drumming è ossessivo e possente. per cocludere possiamo inchinarci alle doti compositive e metallare di questo favoloso quintetto Napoletano Turma.

                                                                                                                                                                                            DALYLAROCK

 

01.  feel no pain

02.  mortal kombt

03.  destroyer

04.  fifth joint

05.  Kraken

06.  forgotten

07.  Rebecca shield

08.  Magam

 

Raffaele Berisio - vocals

Lello di Lorenzo- guitar

Lorenzo Quaranta- guitars

Fabrizio la Manna- bass

Ciro Troisi- drums

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione