Kinetik

                                                                                                                Critical Fallout

                                                                                                               Punishment 18 Records

                                                                                                                www.facebook.com/kinetik.thrash 

 

 

I toscani Kinetik pubblicano il sospirato esordio discografico autoproducendosi un lavoro davvero ben riuscito soprattutto ed unicamente per l’indubbia bravura della band che evidentemente sa quello che fa quando imbraccia i suoi strumenti.Ascoltando il disco ci rendiamo subito conto che abbiamo a che fare con una band con i contro coglioni. Fanno un “Thrash” senza troppi infingimenti che ci riporta ai primordi della Bay Area con i Testament in primis, ma anche una buona dose di Megadeth tutto raccolto nel loro prezioso background che sfoggiano alla grande in tutti brani del cd che, rispetto ai loro blasonati colleghi, hanno dalla loro la freschezza  degli arrangiamenti e una grande volontà di – come si suol dire – spaccare il culo a tutti.Il disco si chiama “Critical Fallout” ben prodotto e ben suonato i brani sono tutti sufficientemente potenti ed arrivano dritti allo scopo.

Il disco è stato prodotto splendidamente dalla Punishment 18 Records questo me li fa apprezzare ancor di più  e stendere davanti a loro il classico tappeto rosso. In Italia non si era mai sentito un esordio così e quello che emerge è il grande impegno profuso per la realizzazione di questo che crediamo fermamente sia uno dei dischi migliori di quest’anno senza nulla togliere ai loro colleghi nostrani ed esteri.I cinque hanno realizzato un qualcosa di assolutamente distruttivo che non conosce pausa se non per i brani “Blood for money” e “Revenge” dove il basso di Giacomo Pierotti la fa da padrone.

Negli 11  brani non si conosce caduta di tono alcuna; anzi i Kinetik sanno creare la giusta drammaticità anche quando la velocità scema (ma non troppo) nella conclusiva “Eyemerich”. Si ascoltano qui delle chitarre acustiche che forse e dico forse spezzano un po’ la tensione andando ad eseguire scale tipiche dell’atmosfera spagnola; ma questa atmosfera dura poco perché, andando avanti, il brano prende i giusti connotati assumendo la velocità consueta che abbiamo ascoltato in tutto il disco.

Se vi piacciono atmosfere apocalittiche e distruttive che vengono raccontate in questo “Critical Fallout” e i Kinetik sono la band che fa per voi.

 

Stefano Bonelli         

 

01. Out Of The Shelter

02. Blood For Money

03. Dystopya

04. Greed

05. Revenge

06. Abyss Of Humanity

07. Face Your Dark Side

08. Conspiracy Theory

09. Warped

10. Fallout

11. Eyemerich

 

Roberto Grillo – vocals

Massimo Falciani – guitars

Alessio Corsi – guitars

Giacomo Pierotti – bass

Niccolò Stumpo – drums

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione