Blind Cat

                                                                                                           Shockwave

                                                                                                           Andromeda Relix

                                                                                                           www.facebook.com/theblindcatproject

 

 

In questo 2018 assistiamo all'uscita del secondo album della band Tarantina, Blindcat, che porta alla luce “Shockwave”, album composto da dieci potentissime e bellissime tracks dall'anima hard'n' heavy. Il quartetto si è formato a Taranto  a fine 2012, vanta molte esperienze live ed un album d' esordio“Black liquid” (2014) che ha riscosso recensioni positive anche in Inghilterra e Germania. Andiamo al disco in questione “Shockwave”; L'album si apre con “One life”, un brano dal ritmo e dal sound psichedelici e potenti , che presenta un riff di chitarra tagliente, un drumming feroce di Emanuele Rizzi (batteria). Il basso di Pietro Laneve è tonante e la voce del nostro Gianbattista Recchia (voce) è suadente e imperiosa. È certamente un brano che coinvolge l'ascoltatore dall'inizio alla fine, soprattutto al 3':35” dove un assolo di chitarra  del nostro Domenico Gallo (chitarra) si presenta travolgente ed eclettico.  Basso insistente ed ossessivo, apre le danze e fa da protagonista nella track n.2 “ Laughing devil”, che presenta un riff di chitarra cavalcante , una voce cangiante , che fa venire i brividi dall'uso bellissimo e perfetto nei cambi di tonalità, soprattutto nel gioco di growl e cantato pulito infervorato.

Qui la batteria è “Spaccatutto”. proseguiamo con la track n. 3 " stars and sunset", questa si caratterizza per un'inizio da ballad rock delineato da un arpeggio di chitarra sublime ed una voce possente e profonda, che poi però si gonfia e si riempie di sound e ritmo hard'n heavy accentuati al 2':7" da un assolo di chitarra cattivo e sfioranti il metal in un continuo crescendo, per poi  stupirci con un finale soft stupendo, caratterizzato da una chitarra pizzicata incantevole.  siamo giunti quasi a metà album, con la track n. 4" until (the light of the day comes)", che è una delle mie preferite, poichè questa si caratterizza per una voce  intensa ed incantevolmente graffiante. essa si articola in un crescendo di potenza, inoltre troviamo un assolo di chitarra folgorante al 3'10". la voce  ci stupisce e ci incanta sempre più, in un connubio perfetto con  i chitarroni  insistenti e distruttivi, in un riff di una potenza ed energia  contagiose, dove ad un certo punto il nostro Gianbattista sfoggia un cantato urlato  più unico che raro.

Proseguiamo con la track n.5 " the black knight", che inizia con una batteria stupenda e possente , la voce è oscura , profonda e graffiante, chitarra e basso si scatenano in un riff sublime ed onirico . è una track che ci incanta con la sua psichedelia e forza la voce è cangiante e non mancano scream meravigliosi, contornato da un assolo "yeah" di chitarra al 3':00 il basso è fantasioso e cavalcante. senza dubbio il  "cavaliere nero" è il brano che amo di più.  "Nothing is forever" è la track n. 6 che si caratterizza per  una potenza ed un 'energia fulminanti, che scoppiano in questo brano. inoltre troviamo un basso forte e deciso, la voce è trascinante, imperiosa, potente e sensuale. il sound è di metallo con dei  back vocals oscuri ed accattivanti, coadiuvati da una batteria frenetica ed una chitarra "wow". un intermezzo musicale tutto strumentale è incarnato  dalla traccia n 7 " rising moon" che è un instrumental dai contorni dolcemente  duri, sembra una marcia di guerra con un sound pieno di pathos ed infine la chitarra è fenomenale.

Siamo giunti al brano n.8 "Shockwave", titletrack dell'album. essa presenta  un sound robusto e coinvolgente, la voce è entusiasmante, va da bassi mozzafiato a scream e cantato urlato divinamente giocati, mostrando tutte le capacità canore del nostro Gianbattista. la chitarra è infuocata, la batteria molto ritmata e possente ed infine il basso si mostra impulsivo e tonante. questa è un'altra delle mie song preferite. al 2':58" troviamo un assolo di chitarra "spazzatutto", infervorato ed eclettico. il riff del pezzo è ossessivo e scatenato, soprattutto verso la fine al 4':43". siamo così alla penultica track di questo bellissimo  album. la track n.9 " What is hell", che  è una ballatona rock stupenda, caratterizzata da una batteria fortemente cadenzata ma quieta, la chitarra è incantevole e dolce, questa  a mio parere è una ballad un pò sui generis, poichè presenta nella sua quiete rock , dei picchi di potenza improvvisi  ed un assolo del nostro Domenico Gallo (chitarra), che ci stupisce. dopo questa "calma dolce" della track n.9, giungiamo alla fine dell'album con la track n.10 "Son and Daughter", che presenta un sound "spaccatutto" ed ossessivo, la chitarra distorta "wow" colora questa song, il basso è incandescente e la batteria feroce, la voce infine è pulita ma aggressiva e sensuale allo stesso tempo. un'energia dirompente chiude quest'album dei tarantini Blindcat, ci aspettiamo impazienti il loro prossimo lavoro. 

                                                                                                                                                                                                                                       DALYLAROCK

 

Libertà, rabbia positiva, ingenua ricerca utopica di verità e ironia. Il rock deve vedere il bicchiere mezzo vuoto: avere sete. E pochi compromessi. 

 

01. One life

02.  laughin devil

03.stars and sunset

04.Until (the light of the day comes)

05.The black knight

06.Nothing is forever

07.Rising moon (instrumental)

08.Shockwave

09.What is hell

10.Son and daughter

 

 

 

Gianbattista Recchia -voce

Domenico Gallo- chitarra

Pietro Laneve- basso

Emanuele Rizzi- batteria

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione