Sileo

                                                                                              Sileo

                                                                                              Alka Record 

                                                                                              www.facebook.com/SìLEO-1809461312440560

 

 

Sileo, il cui nome significa "il saccheggiatore" possessore di terre nella fertile Aulide obbligava chiunque passasse nei suoi possedimenti, in una stretta gola, ad arare per lui il terreno gratuitamente dove crescevano splendide viti.Eracle a quei tempi era schiavo di Onfale, per colpa di Ermes. Durante quel periodo incontrò Sileo, prima bruciò tutte le viti a cui teneva tanto, poi uccise la figlia di lui Senodoce (il cui nome significa "ospitale") e infine uccise anche lo stesso Sileo. Cit”Wikipedia 

Citazione mitologica A parte. I Sileo sono una band che da alle stampe il suo esordio discografico che porta il nome della band stessa un Ep di appena quattro tracce che serviranno come apripista a produzioni di più ampio respiro almeno speriamo.La band  vicentina si propone  al suo pubblico con una sorta di indie/rock cantato in italiano che li avvicina parecchio  certo cantautorato rock con il quale  ho avuto a che fare ultimamente e debbo dire che la maggior parte delle volte sono rimasto deluso da ciò che mi si parava davanti .

Anche i Sileo non si discostano da queste atmosfere che fanno parte del background  di questo tipo di gruppi.Personalmente debbo essere  sincero in questo è un genere che non riscontra i miei favori perché lo trovo scialbo e noioso senza nessuna verve da parte dei musicisti.Non sto dicendo che non siano bravi si sente che hanno manico ed una maturità artistica che li porta a scrivere canzoni di un certo contenuto culturale non essendo mai banali e musicalmente loro sono pure bravi.

Però ad un certo punto anche il recensore ha i suoi gusti , ed in questo ho voluto esprimere una mia contrarietà verso chi si cimenta questo genere.L’esordio dei Sileo si svolge nell’arco delle quattro tracce senza troppi patemi d’animo non essendo nessuna della canzoni particolarmente veloci anzi,io ho apprezzato particolarmente “Questione di pioggia”,per via della chitarra quasi psichedelica che la rende interessante , l’unica canzone che abbia un certo piglio è l’attacco di “Nadja”qui mi piace il lavoro del basso che preponderante e  la canzone infatti si regge sul rifferama che Daniele Bertuzzo costruisce.

Nella conclusiva  “Una ragazza” si abbandonano la atmosfere roccheggianti ed affidano la chiusura  ad una canzone divertente ed  ironica se vogliamo che musicalmente somiglia molto a quei gruppi che vanno al concertone del primo Maggio , secondo me la scelta  di questa canzone esula dalle altre ed un pochino mi infastidisce .Qualche riga più su avevo detto che il genere in questione ha dei gruppi che si assomigliano un po tutti, e certamente i Sileo non fanno nulla per discostarsi da questo trend scrivendo canzoni semplici fatte  per divertire il pubblico, io però vorrei ascoltare qualcosa di diverso è possibile ? Il consigli che vi do è di diventare saccheggiatori ma nel senso più letterale del termine riferito questo musicalmente .

Stefano Bonelli

01.Verdone

02.Questione Di Pioggia

03.Nadja

04.Una Ragazza

 

Marco Barbieri – chitarra e voce

Franco Lorusso - batteria

Daniele Bertuzzo - basso

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione