Issa

                                                                                                               Run with the Pack

                                                                                                               Frontiers Records

                                                                                                               www.facebook.com/issasite

 

 

Mi ero ripromesso di non ascoltare più i dischi di Issa, data la bassa qualità della proposta che avevo sorbito con due album. Ma oggi, in questo quinto album, alla chitarra c’è Mularoni e alle tastiere Alessandro Del Vecchio, due mostri doc ormai diventati sacri della musica metal italiana. Il primo vi suona la chitarra e il secondo, oltre a suonarvi le tastiere, l’ha prodotto. Per causa loro, e quindi per curiosità, ho dovuto per forza di cose accostarmi alla nuova uscita della cantante norvegese. La speranza era quella di trovarvi un livello più alto di espressività, e in effetti così è, grazie sicuramente ai due italici. Ma di certo i due non potevano fare il miracolo, il songwriting rimane troppo derivativo anche se Issa ha aumentato la sua capacità vocale.

La partenza con “Am I losing You” è l’esempio più netto del “già sentito” nonostante la precisione estetica. Ed è tutto un susseguirsi di scontatezza fino alla quinta traccia. Per esempio il duetto di “Sacrifice Me” con il singer Deen Castronovo è una scadente noiosa pièce. Si migliora parzialmente con la lucente sesta traccia “COME BACK AGAIN” che presenta una buona reattività e maggiore freschezza, divenendo la cosa più gustosa del disco. Fluide e accettabili anche le successive tracce. “CLOSER TO YOU”, con un diverso approccio, sarebbe potuta stare in un disco dei Within Temptation, e fortuna che qui la chitarra solista si ritaglia una parte consistente. “IRREPLACEABLE” è più Pop che rock, ma funziona meglio di altri momenti del disco. La ballata piano e voce “EVERYTHING TO ME” (a cui si aggiunge una certa distorsione successiva), per quanto standard,  contiene abbastanza feeling melodico da risultare più che decente.

L’insieme tiene, ma non c’è nulla che spinga a ripetere la fruizione. Io, per dovere di recensione, l’ho fatto più volte, ma è stato un sacrificio (quando una song non mi piace soffro fisicamente). Dei suoi tre dischi che sono giunti alle mie orecchie questo è l’unico che raggiunge la sufficienza, ma si tratta di un rock che anche come AoR segna il passo non facendo ottenere ad Issa  nessuna nota di benemerito. Questa musica non tenta mai la carta dell’impatto che in un disco così, per almeno una traccia, avrebbe funzionato, o almeno avrebbe giovato una piccola accelerata Power. Issa è una cantante che sembra non capire di essere artisticamente povera e che farebbe meglio a stare dentro una band piuttosto che fare la solista, del resto la voce giusta ce l’ha. E’ difficile fare dell’Aor di qualità se non si è ispirati, rispetto agli altri generi la sua tipicità rischia molto di più di non offrire personalità, e la cantante in questione è infatti senza personalità. La tecnica migliorata dell’ugola non basta a donare la scintilla necessaria. Gli assoli sono abbastanza taglienti, ma spesso sono solo abbellimenti di poca sostanza, per Mularoni suonare così è rilassamento. C’è bisogno di lavori di tal fatta? Credo di no. Ma la libertà è anche questo, inseguire il mercato con prodotti canonici anche se il mercato discografico non esiste più. Conclusione: stavolta è deciso, non ascolterò più un altro lavoro di Issa. E poi successe che a suonarlo e produrlo arriva Malmsteen e mi tocca riprovarci.

 

Roberto Sky Latini

 

01.  Am I losin’ You

02.  Run with the Pack

03.  Sacrifice Me (feat. Deen Castronovo)

04.  How Long

05.  The Sound of Yesterday

06.  Come back again Now

07.  Talk to your Heart

08.  Bittersweet

09.  Closer to you

10.  Irreplaceable

11.  Everything to Me

 

Issa Orsveen – vocals

Simone Mularoni - guitars

Alessandro Del Vecchio – keyboards

Andrea Tower Torricini – bass

Marco Di Salvia - drums

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione