Catamenia 

                                                                                   The Rewritten Chapters

                                                                                   Massacre Records

                                                                                   www.catamenia.net

 

 

 

Il titolo rende perfettamente l’idea del contenuto: quattordici brani che ripercorrono le tappe fondamentali del percorso artistico dei Catamenia, descrivendone la parabola che va dalla fondazione nel 1995 all’ultima release, la nona in ordine cronologico, l’album “Cavalcade” del 2010.

Quindici anni di Black Metal molto melodico e molto sinfonico che vira verso il Death e le sonorità Gothic nella più recente discografia, per la band finnica che, dopo il totale rinnovamento di line up voluto nel 2010 dal chitarrista ed unico fondatore “superstite” Riku Hopeakoski, decide di incidere nuovamente alcuni dei brani più significativi e di presentarli, appunto, in una raccolta che tira le somme del lavoro artistico fin qui fatto ma che al tempo stesso presenta al pubblico internazionale i nuovi componenti e le loro peculiari qualità artistiche.

La scelta di registrare le vecchie song è forse un modo per dirci che la nuova formazione eredita e fa suo il passato remoto e prossimo per poi lanciarsi nel futuro? E’ possibile, fatto sta che la scelta è quantomeno discutibile, benché sia comprensibile il desiderio di creare un trait d’union tra passato e presente: non è tuttavia nella riedizione dei brani storici che i nostri possono dimostrare davvero la loro unicità.

Questa è un’osservazione “di principio”, che prescinde dal discreto valore dell’album in sé: benché l’esecuzione risulti rispettosa degli originali ed al tempo stesso capace di innovarli con finezza, mettendo in rilievo lo specifico lavoro dei singoli strumentisti, e nonostante l’ottima produzione sia nitida e potente senza privare i brani di quella rudezza che tanto ha caratterizzato il Black Metal degli Anni Novanta, questa raccolta può rappresentare solo un comodo strumento per avvicinarsi al passato dei Catamenia.

Siamo pertanto al cospetto di un lavoro che fa da ponte tra un passato degno di memoria ed un futuro tutto ancora da suonare: sarà quest’ultimo però il vero banco di prova dei finlandesi, e su di esso li attendiamo, a verificarne l’effettiva, reale vitalità.

 

RosaVelata

 

 

01. Hollow Out - ChaosBorn

2. Blackmension

03. Alive...Cold...Dead!

04. Cavalcade

05. Passing Moment of Twilight Time

06. The Day When The Sun Faded Away

07. My Blood Stained Path

08. Post Mortem

09. Morning Crimson

10. Eskhata

11. Coldbound

12. Lost in Bitterness

13. Pimeä Yö

14. Kuolon Tanssi

15. Born To Be My Baby (Bon Jovi cover)

  

Juha-Matti Perttunen – vocals

Riku Hopeakoski – guitars

Sauli Jauhiainen – guitars

Mikko Hepo-oja – bass

Toni Qvick – drums

Jussi Sauvola – keyboards

 

 

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione