The thirteen sun

                                                                                               Stardust

                                                                                               Aural music

                                                                                               www.facebook.com/thethirteenthsun

 

                                                         

 

Secondo album per la band della Transilvania the thirteenth sun, edito dall’etichetta Aural music, in uscita il 12 maggio 2017. L’album “Stardust” si articola in 7 tracks dai titoli che rimandano a tematiche riguardanti l’universo e la creazione. La prima track “ Universus” inizia con una batteria e basso potenti e cadenzati, un ritmo quasi rilassante, che all’improvviso viene interrotto dal growl potente del cantante Radu (vocals &lead guitar). Passiamo così alle tastiere dolci ed incantevoli che aprono i sipari alla seconda track “ Pathaways” , percorsi , del resto0o in questo universo si incontrano sempre percorsi quindi vite, che ci segnano o comunque arricchiscono la nostra. Questa track sia per melodia che testo  ci rimanda a ciò , si presenta inoltre un ritmo molto psichedelico, che al quarto minuto, viene invaso da un’energia di chitarra e basso devastanti.

La voce penetrante ci trasmette nostalgia, tramite anche l’uso dei backing vocals. tastiere “wow” anche per la track n. 3 “planes of creation”, accompagnate da una batteria molto ritmata ed una voce e backing vocals davvero dolcemente fatti ad arte, come se avessero una tela davanti e stessero dipingendo, almeno è questa l’immagine creata dalla mia mente ascoltando quest’inizio della track che però più avanti diventa cupa ed energica, grazie ai growl possenti e robusti ed un assolo di chitarra travolgente.

Entriamo nel vivo del loro progressive metal con la track n.4 “universe is burning”, fantasticamente potente, che disegna con le note la copertina dell’album, molto emblematica, poiché unisce uomo ed universo. Soffermiamoci un attimo sulla formazione della band prima di procedere alla descrizione delle restanti 3 tracks. La band si forma nel 2011, ma nel 2012 trova la sua definitiva formazione con :  Radu (vocals& lead guitars), Marius Muntean (keyboards), Septimiu Harsan ( drums), Marius Licu (guitars) ed infine Alecu  (bass). Rumori del vento e tastiere mozzafiato ci introducono alla track n.5 “ melting skies”, caratterizzata da una voce molto soft ma potente allo stesso tempo, un riff di chitarra cupo e bellissimo delinea gli stupendi tratti di questa nostalgica canzone.

A seguire troviamo come penultima track “ the fabric of time”, tradotto il tessuto del tempo, ma in che senso il tessuto del  tempo, molti intellettuali si sono espressi a tal proposito, senza averlo mai davvero capito, tornando alla track, direi che sembra essere la colonna sonora di una favola inizialmente, e ciò ci tradisce perché poiesplode con dei chitarroni inarrestabili ed una voce potentissima tendente al gothic metal, in buona partesussurrata, accompagnata da basso e batteria molto cadenzati. L’album si chiude con “ glowing sun” sole ardente, che chiude l’album in bellezza anche se interamente strumentale. Per concludere possiamo  elogiare le doti compositive  musicali eclettiche di questo quintetto Rumeno.

                                                                                                                     DALYLAROCK

Guardate le stelle e non i vostri piedi. Provate a dare un senso a ciò che vedete, e chiedervi perché l’universo esiste. Siate  curiosi.
(Stephen Hawking)

01 Universus

02 Pathways

03 Planes ofCreation

04 Universe isBurning

05 Melting Skies

06 The Fabric of Time

07 Glowing Sun

Radu - vocals and lead guitars

Marius Muntean - keyboards

Septimiu Harsan  - drums

Marius Licu - guitars

Alecu - bass

 

 

 

 

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione