Tapobran Per aspera ad astra

Written by Super User on . Posted in Rock progressive

 

                                                                                                         Tapobran

                                                                                                         Per aspera ad astra

                                                                                                         Musea Record

                                                                                                         www.taproban.com 

  

 

Ci accingiamo a recensire il nuovo lavoro dei Capitolini Taproban gruppo progressive che ha già al suo attivo ben 5 album e di cui questo “Per aspera  ad astra è l’ultimo , ma non ultimo.Forti del supporto della mitica etichetta francese Musea portano avanti il discorso musicale fatto di suggestioni genesiane  ed Emersoniane anche se a mio avviso il gruppo prova   a dare una lettura del tutto personale alla propria  musica. 

Il gruppo inoltre è fortemente influenzato da tematiche  fantascientifiche e non infatti troviamo nella scaletta  “Ves Ml’ TaHghach”idioma  Klingon che ci porta alla saga  di Star trek ,”outsideNowhere” dedicata alla tragica scomparsa dell’ astronauta russo Vladimir Michailovich Komarov  , che precipitò al suolo con la sua sojuz dopo aver compiuto 19 orbite intorno alla terra.Le tematiche sono varie e  mai banali ed il gruppo cerca  di dare a chi ascolta qualcosa che faccia anche riflettere ma anche divertire .Musicalmente dicevamo che i riferimenti sono classici ed anche l’uso della strumentazione  ci riporta alle grandi epopee del prog internazionale ,infatti i Tap… si avvalgono del l’uso di strumentazione tipica di queste  sonorità e vanno dal mini mood al basso rickenbacker al mellotron ed all’hammond c3.

Per quanto riguardala stupenda  copertina  Presa  direttamente dal dipinto chiamato “Tramonto sul mare” ad opera  di Daniela Vantrone che come stile mi riporta a copertine quali Felona e sonora  o uomo di pezza delle “Le Orme”. Tra l’altro al disco è stato invitato un musicista d’eccezione ovvero il maestro Antonio Marangolo il quale ha suonato il Sax per il brano “Nexus”.La musica dei Taproban può a volte risultare ostica per via della  dilatazione delle composizione forse di eccessiva durata ma personalmente ritengo che è proprio questo tipo did musica che fa si che la maggior parte delle canzoni abbia  una  lunga durata  e che certe  sonorità ascoltate  oggi rischino di non essere gradite  dai chi si approccia  magari per la prima volta ma questo se vogliamo è del tutto soggettivo .

Per quanto  le canzoni  io sono rimasto piacevolmente colpito da “Il difficile equilibrio tra sorgenti D’energia”per il suo attacco quasi funky in ci è protagonista il basso rickenbacker col suo classico suono . Citazione di merito per la suite d’apertura davvero suggestiva “Outside Nowhere” tra  le cose migliori di Per Aspera.

Altro aspetto non di poco conto è senza dubbio la produzione del disco che mira alla valorizzazione degli strumenti che sono stati usati e che svolgono una parte importante del  suono della band fattor fondamentale della ricerca  che il gruppo ha voluto fare per dare una precisa  collocazione sonora alla loro musica.In conclusione “ Per Aspera ad astra “ è un disco che si pone in un mercato di niccia ma che se fosse uscito nel pieno periodo di maggiore espansione del genere ,non dico che staremmo a parlare di un capolavoro ma quasi . 

Stefano Bonelli  

 

01.  Outside nowhere

02.  Fragments of life

03.  Il difficile equilibrio tra sorgenti d’energia

04.  Ves Ml’ TaHghach

05.  Nexus

06.  D.I.A.N.A.

07.  Agata lost in the mirror whale

08.  Entwinigs

09.  Octupus!

 

Gianuca De Rossi - keyboards and vocals

Roberto Vitelli - bass, bass pedals,acoustic and electric guitars

Ares Andreoni - drums and percussions

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                                                               

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione