Regardless of me

Written by Super User on . Posted in INTERVISTE

 

 

 

 

 

  

Tempi duri ha il piacere di rivolgere alcune domande ai Regardless of me band nostrana del milanes che sta per pubblicare il successore di “Pleasure and Fear” targato ormai 2011

01 ) ciao,  intanto fatevi conoscere ai nostri lettori presentandovi a grandi linee

Ciao a alla Redazione e a tutti i lettori di Tempi Duri. Siamo i Regardless of Me, band fondata nel 2007 da Mr. Dark con all’attivo due album, The World Within e Pleasures and Fear, usciti rispettivamente nel 2009 e nel 2011. La line up, oltre a Mr. Dark alla chitarra, è costituita da altri 3 elementi: Arys Noir alla voce, Bullet alla batteria ed il sottoscritto al basso.

 

avete realizzato il nuovo lavoro che uscirà a Settembre siete soddisfatti di ciò che avete fatto che differenze ci sono tra questo nuovo album e i suoi precedenti lavori ?

 Stiamo registrando proprio in questi giorni il nostro nuovo album, “ The Covenant”: sarà un lavoro molto diverso dai precedenti. Si punterà  ancora di più su melodie e lirismo, senza ovviamente rinunciare all’anima metal dei Regardless of Me. La principale differenza tra “The Covenant” ed i lavori precedenti della band, (ai quali, detto per inciso, non ho partecipato non facendo ancora parte della band), si concretizza nei differenti presupposti concettuali e tematici alla base del lavoro. E’ dunque un viaggio sospeso tra lo stridore assordante  dei Contrari: Anima e Forma, Essere e Apparenza, Corpo e Mente, Libertà e Necessità. Si veleggia lontani dal ciarpame fenomenologico del Qui e dell’Ora e  si volge lo sguardo a un lato differente della dimensione umana. 

03).Come mai è intercorso tutto questo tempo per realizzarlo visto che  il precedente lavoro risale al 2011?

Molti sono i motivi dell’attesa: una intensa attività live inframmezzata da fisiologici cambi di line-up ha determinato un allungamento dei tempi tra l’uscita di Pleasures and Fear e la ormai prossima realizzazione di The Covenant. Aggiungo anche che inizialmente l’album avrebbe dovuto avere un titolo diverso: Mr. Dark poi, di ritorno dal festival Pucciniano dove aveva assistito alla rappresentazione della Turandot, ha poi scelto “The Covenant”, ispirato dal patto che la principessa orientale fa con se stessa per abbandonare i suoi tratti più algidi e sanguinari.

Ho letto che vi definite una band TRIP HOP DARK METAL, e malgrado nella line up ci sia una cantante, il genere è assolutamente diverso da quello  di norma ci si dovrebbe aspettare, dando un occhiata  alla band madre del gothic metal i Nightwish. Con questo volete distanziarvi dal solito clichè oppure ritenete che  questo genere vi definisca definitivamente ?

I Regardless of Me, come giustamente notate, non fanno parte del filone Gothic metal: ovviamente il binomio chitarre pesanti e voce femminile inganna ma i riferimenti del progetto rimangono, in sintesi estrema,  Meshuggah e  Massive Attack.

il nuovo lavoro è un concept o semplicemente una compilation  di nuove  canzoni ?

Il nuovo lavoro non è un Concept Album:  ma se da una parte non è presente  un interconnessione narrativa tra i singoli brani, ogni canzone diventa un soliloquio esegetico rivolto ai Contrari di cui sopra. Da qui deriva il Leit motiv di The Covenant:  il rischio, tutto umano, di un pensiero sempre esposto al rischio di  ridursi a vago sonettare.

07) Quante canzoni sono state realizzate per il disco quelle che avete registrato sono finite tutte li?

 Sono stati composti circa 20 brani da Mr. Dark e ne sono stati scelti 10.

08)Di cosa raccontano le vostre canzoni ?

 Dell’Uomo e della sua fragilità.

 09) Quando vi si vedrà in giro ?

 A ottobre inizierà il nostro tour. E vi aspettiamo tutti ai nostri live.

Bene  è stato un piacere fare questa chiacchierata con voi volete aggiungere dell’altro ?

Vi ringraziamo moltissimo per l’intervista. Un abbraccio a tutti e rock ‘n roll.

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione