Audiodrama Il limite

Written by Super User on . Posted in Musica italiana

 

                                                                                        Audiodrama

                                                                                        Il limite

                                                                                       Terre Sommerse

                                                                                       www.facebook.com/audiodrama.official

 

 

Ultimamente sto notando che sempre più gruppi italiani preferiscono misurarsi con le loro capacità di scrittura  usando il nostro idioma italico,traguardo questo molto importante se consideriamo il fatto che fino a qualche anno fa il rock era  inteso abbinato alla lingua  inglese e non poteva essere altrimenti .

Certamente questo particolare accadimento non è facile da assimilare come un dato di fatto, soprattutto per l’indubbia difficoltà  della nostra beneamata lingua  , ma anche perché musicalmente la metrica  mal si adatta al rock , non solo , perché  culturalmente  l’italiano è sempre stato abbinato  o al melodramma o alla canzone italiana con un metrica  più fluida  e certo  meno  consona alle  ritmiche del rock .

Detto questo bisogna riconoscere  che i tempi sono cambiati e  come accennato sempre più gruppi cantano in italiano con quali risultati  questo è tutto da vedere .Gli Audiodrama band romana esordisce con “il limite “ con il quale ci propongono un rock alternativo di stampo inglese rendendolo più affine alla nostre comprensioni componendo canzoni in italiano .

Scelta difficile per quanto detto pocanzi perché cantare in italiano può un arma a doppio taglio in quanto richiede una certa capacità di pronuncia e di corretta dizione, ma anche per un fatto di gusto personale perché nella maggior parte delle band che fanno questa scelta purtroppo si nota  facilmente la provenienza  .

E’ un fatto meramente culturale ma non di poco conto che purtroppo limita parecchio le interpretazioni .Nel caso degli Audiodrama tutto questo si nota  pochissimo e non diresti mai che  loro  sono romani, le canzoni però risentono fortemente dell’influenza dle brit pop guitar oriented e musicalmente le canzoni si assomigliano un po tutte  avendo n comune denominatore nell’aspetto malinconico  che è presente in tutta la durata del disco .

Ed in effetti “Il limite” abbastanza grosso è proprio questo e  non spicca mai una canzone piuttosto che un'altra avendo anche un riffermama abbastanza identico per tutt i brani ,cosa che porta  l’ascoltatore ad annoiarsi un pochino anche perché il disco non esplode mai rimane li in tutta la durata del disco , e l’andamento lento purtroppo non favorisce il giudizio positivo .È vero che  L’esordio  dei romani gode di un ottima produzione ed i suoni sono belli corposi , ma la staticità di cui è pregno il disco in questione non permette di arrivare alla fine delle dodici canzoni .Per dirla in un'altra maniera "èun delicato suono del tuono" ma che purtroppo non ha niente di psichedelico , in conclusione voglio dare un'altra possibilità  agli Audiodrama e quindi li rimandiamo al prossimo disco .

Stefano Bonelli        

 

01.  Corrono

02.  Il Limite

03.  Colpevole

04.  Fuoco Dentro

05.  Il Vuoto

06.  In Blue Light

07.  Non Ti Basta Mai

08.  Giorno Debole

09.  Tu Non Sogni

10.  Sentirmi On

11.  Un'Altra Opportunità

12.  Una Strana Melodia

 

Enrico D’Angelosante - guitars and vocals

Luca Cerignoli -  drums

 Manuel Timperi -  bass

FOLLOW US

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione